venerdì 21 gennaio 2011

Settimana da urlo

Già, proprio una settimana del cavolo. Iniziata male e finita insomma. Beh, direte voi, poteva finire peggio, si, ma poteva andare anche molto meglio. A lavoro non ho avuto un attimo di tregua, mi rendo sempre più conto che quando hai bisogno nessuno ti aiuta e se possono te lo buttano lì, ho evitato la lavata di capo grazie al quel pizzico di arguzia che Madre Natura mi ha regalato, perché se aspettavo una mano dalle colleghe, stavo fresca. E non è una cosa solo di oggi, ma di tutta la settimana. Poi la gente, è sempre più irrispettosa, pretende e ti prende anche per i fondelli, oltretutto. Poi come se non bastasse a casa il caos, non funziona telefono, internet, niente. Non ho neanche voglia di prendere il cellulare, mi fa fatica. Un momento transitorio. Però stasera mi girano altamente gli zibidei e senza un motivo serio o vero. Mi girano punto e basta. Credo sia colpa dell'accumularsi di tutta questa tensione. Vediamo il lato positivo: questa settimana è finita, c'è il weekend e speriamo che la prossima sia meglio.
Non andando internet ho finito le Cronache del Mondo Emerso. Menomale, l'avevo fermo da giorni, mi è davvero piaciuto.