giovedì 30 giugno 2011

Sangue Blu, primo della serie dei vampiri di New York di Melissa de la Cruz.


Autrice: Melissa de la Cruz
Casa Editrice: Fanucci Editore
Prezzo: € 6,50

Trama:
Schuyler Van Alen frequenta un’esclusiva scuola privata di New York, in cui non si è mai ambientata fino in fondo. Ha quindici anni quando la sua vita cambia di colpo: una compagna di scuola, Aggie, viene trovata morta, suscitando in lei un’ossessione che non sa spiegarsi. Ma non è solo questo a sconvolgerla: Jack Force, il ragazzo più bello del suo corso mostra un improvviso interesse nei suoi confronti come se Schuyler nascondesse un’insospettabile natura piena di fascino e mistero. Poi c’è Bliss, una ragazza appena arrivata che frequenta quella snob di Mimi, la sorella gemella di Jack, e che si innamora in un attimo del suo amico Dylan. E a complicare ulteriormente le cose ci si mette sua nonna Cordelia, che a oltre novant’anni sembra un’affascinante cinquantenne, un cane che trova per strada e sembra essersi innamorato di lei, un amico geloso fino al ridicolo e un lavoro come modella capitato proprio per caso. Così, tra il cuore che batte per Jack, e Dylan che si mette nei guai, Schuyler dovrà capire cosa si cela dietro la morte di Aggie e nel farlo entrerà in contatto con un mondo fino ad allora sconosciuto che la costringerà a scoprire qual è il suo unico destino...Il libro che ha dato il via alla famosa saga dei Sangue Blu, uno strepitoso successo internazionale che racconta gli amori, le amicizie e i misteri del gruppo di adolescenti vampiri più cool di New York.

L'autrice:

Melissa de la Cruz è cresciuta a Manila, quando era dodicenne la famiglia si è trasferita a negli Stati Uniti, stabilendosi a San Francisco. Scrive soprattutto storie per gli adolescenti, ed è autrice di una serie di novelle. Oggi vive a Los Angeles con il marito.Melissa de la Cruz collabora anche con alcune importanti riviste tra le quali Marie Claire e Teen Vogue, ma non solo è anche esperta di moda per le reti televisive E! Entertaiment e la CNN.
Nel 2009 la Fanucci Editore ha pubblicato Sangue blu, il primo libro della sua misteriosa saga.

Parere personale:
Da vampirofila Rice-iana quale sono, non nutrivo molte speranze in questo primo libro. L'ho preso per avere una "letturina leggera sotto l'ombrellone".Invece l'idea di base è molto particolare, una trama che inizia a svilupparsi e la voglia di conoscerne il seguito. E' vero che questi vampiri non riusciranno a sostituire quelli tormentati di "mamma" Rice, però ho riservato loro un nuovo posticino di degno rispetto. Per chi ama l'urban fantasy e i vampiri classici con una nuova rivisitazione dell'esser e del divenire vampiro, consiglio di darci almeno una lettura. Secondo me, potrebbe piacervi davvero.

martedì 28 giugno 2011

Anteprima Il Club dei Suicidi - Albert Borris: Valuccina lo ha letto per voi

Mi è arrivato il libro solo ieri, ed oggi già posto la mia recensione, che dire, sono una divora-libri ;)


Autore: Albert Borris
Prezzo di copertina: 14,50 €
Editore: Y Giunti

Trama:
Owen ha tentato sette volte di uccidersi, Audrey ci ha provato tirandosi una padellata in fronte, Jin-Ae ha le unghie affilati per ferirsi e Frank vuole solo stare meglio. 
Sono i Suicide Dogs e sono legati da un patto di morte.
I quattro giovanissimi aspiranti suicidi si conoscono on  Line e decidono di attraversare l'America in uno strampalato pellegrinaggio on the road che li porterà sulle tombe dei loro idoli, da Hemingway a Kurt Cobain. Ultima fermata la Death Valley, un degno scenario per onorare il loro drammatico giuramento. Durante il percorso però i ragazzi condivideranno non solo le avventure di viaggio ma anche segreti inconfessabili e desideri mai realizzati.
Il loro legame crescerà e si rafforzerà a ogni chilometro. Fino a far nascere sentimenti che metteranno in discussione la loro scelta.

L'autore
Albert Borris


 vive nel New Jersey, è un affermato Teen Counselor e ama il trekking estremo. Ha seguito le tracce del leopardo delle nevi sull'Himalaya e ha girato l'Islanda a piedi, ma definisce il suo lavoro quotidiano, che ama immensamente, come la più entusiasmante avventura della sua vita. 
Il Club dei Suicidi è il suo primo romanzo.




Recensione
Essendo in anteprima e essendo in corso ancora il Giveaway, non mi sbilancerò più di tanto. 
E' un libro che tratta un tema difficile, scritto da chi, il tema probabilmente lo conosce e conosce i punti di vista di quei ragazzi, che nella mente sboccia il fiore malefico del suicidio, che ti fa sembrare la morte l'unica soluzione ai problemi per stare meglio. 
Vi consiglio di leggerlo, e per ora, non dirò altro per non condizionare il Giveaway ancora in corso :)

Curiosità:
Girando in internet ho trovato un film del 1987 intitolato proprio come il nostro libro su citato, e curiosa mi son fermata a leggerne la trama che vi riporto:
Sasha, una ricca ereditiera, ha subito un grave choc a causa del suicidio del fratello, che si è ucciso davanti a lei. La ragazza, uscita dalla clinica in cui è stata curata, continua a comportarsi in modo stravagante: viene perciò avvertita dall'avvocato suo tutore che continuerà a ricevere la solita somma di denaro solo se dimostrerà di comportarsi saggiamente. Ma Sasha, che ha sofferto fin da bambina per la mancanza dei genitori, ed era legatissima al fratello, non riesce a ritrovare il suo equilibrio. Inutilmente il suo giovane amante Michael cerca di distrarla. Successivamente Sasha incontra un affascinante giovanotto di colore, Cam, che la invita ad un misterioso party, abbandonando Michael adirato. La festa si svolge nella lussuosa ed isolata villa di Nancy, la misteriosa sorellastra bianca di Cam, legata a lui da violenti rapporti di odio e amore. Fra molti invitati mascherati, la festa si svolge in una lugubre atmosfera, e ha il suo culmine in una partita a carte, in cui i partecipanti giocano la vita: il vincitore è colui che riceve l'asso di picche, e vince in realtà la "fortuna" di essere ucciso da un altro giocatore. Poichè Nancy è gelosa di Sasha e lei è in pericolo, Cam la fa fuggire. Tornata da Michael, Sasha riceve un nuovo invito alla villa misteriosa e lo accetta, perchè, anche se è inorridita per ciò che ha visto, è però morbosamente attirata dall'atmosfera di morte che regna nella villa. Giunti al gioco delle carte, Sasha riceve l'asso di picche, e, davanti alla certezza di morire, sente rinascere in sé l'attaccamento alla vita, perciò fugge, inseguita dai guardiani. Intanto Michael, venuto per salvarla, la cerca, e Cam elimina alcuni degli assassini inseguitori. Mentre Nancy si uccide col veleno, Sasha, correndo fra sale e giardini, si scontra con Michael, e lo colpisce involontariamente a morte con un coltello, che ha in mano per difendersi. Dopo questa tragedia, Sasha è ridotta come un automa, e vive su di una sedia a rotelle, accudita come una bambina.
Questo film è molto più pesante e "violento" del libro, però in comune c'è il desiderio di morte e la scoperta dell'attaccamento alla vita, con risvolti diversi.

lunedì 20 giugno 2011

GiveAway Il club dei suicidi


Si parte con il GiveAway!!!




Qui di seguito il codice dell'immagine che vedete sopra per pubblicizzare il Giveaway! Basta fare copia e incolla nella sezione di modifica html

<a href="http://valuccina.blogspot.com/2011/06/giveaway-il-club-dei-suicidi.html" target="_blank"><img src="http://4.bp.blogspot.com/-wxHpJ7Ln3LM/Tf9IvJ6Vd4I/AAAAAAAAACk/dl8W9TenoXw/s320/fairy+books+club+dei+sui.png" border="0" alt="GiveAway IL CLUB DEI SUICIDI sul blog di Valuccina">



Ciau a tutti ragazzi e ragazzi, arditi lettori! Ecco che finalmente riesco a proporvi un divertente concorso che ha in palio la copia del libro della Giunti, in uscita il 6 di luglio nelle librerie. Mi son state fatte delle domande a mo' di intervista, eccovele:


Di che libro si tratta?



   Il titolo è Il Club dei suicidi di Albert Borris, Titolo originale Crash Into me, tradotto da Tiziana Lo Porto.


Mh..e quale è la trama?


   La trama è la seguente:  Sul sedile posteriore della macchina il timido protagonista Owen ripensa ai suoi sette tentativi di suicidiofallito. Così inizia Crash into me, un romanzo on the road, il viaggio strampalato della strana compagniadei “Suicide Dogs”, quattro teenagers legati da un patto di morte. Dopo essersi conosciuti in una chat per
aspiranti suicidi, i ragazzi decidono di partire dal New Jersey e attraversare il paese in un pellegrinaggio che
toccherà le tombe di alcune celebrità che si sono tolte la vita, dalla poetessa Anne Sexton, prima tappa a
Boston, a Kurt Cobain, passando per Judy Garland, Ernest Hemingway e Hunter S. Thompson. Un rituale che
dovrebbe preludere al loro stesso suicidio. Scenario drammatico per il traguardo: la Death Valley.


Oh diamine! Un tema alquanto complesso, evidenzia anche motivi e/o tentativi?

    Il romanzo tratta l'argomento con semplicità, brevità e la chiarezza che solo uno scrittore psicoterapeuta è in grado di dare sui problemi di ragazzi dai 13 ai 17 anni in materia di autolesionismo, suicidio e problemi in famiglia. Si può trovare un elenco "curioso" dei 10 motivi più stupidi per suicidarsi, tratto dal libro, che riporto qui di sotto, per "stussicare" un po' la curiosità di voi lettori:


I dieci modi peggiori e più stupidi per suicidarsi
10. Fare finta di avere una pistola e di sparare alla polizia
9. Soffocarsi con un sacchetto di plastica
8. Arruolarsi
7. Saltare giù dal tetto di una casa
6. Leccare una presa elettrica
5. Tagliarsi i polsi con un coltello di plastica
4. Fumare e aspettare che ti venga il cancro
3. Starsene in piedi su una collina sotto la pioggia con una gruccia di metallo in mano
e aspettare un fulmine
2. Overdose di lassativi! (dovrebbe essere al primo posto)
1. Ascoltare i Nirvana in macchina finché il cervello non ti va in pappa.

Domandina per noi lettori curiosi, sa com'è..in che formato è il libro e quanto costerebbe?

    Il formato è 18 cm x 12.5 cm, 224 pagine e costa 14.50€. ^_^

Quanto dura il GiveAway?

   Dal 20 giugno al 2 luglio compresi.

Quando ci sarà l'estrazione?

   Il 3 luglio nominerò il vincitore, che sarà avvisato tramite email

Quali sono le regole per parteciparvi e come si raccoglie l'eventuale punteggio oppure c'è un'estrazione?

  Oh bene! aspettavo questa domanda con ansia!


Le regole sono semplici e son le seguenti:

1 - Essere lettori fissi del  mio blog e avermi lasciato la vostra mail di riferimento, vi vale 2 punticini.

2 - Lasciare un commento a questo post ( 1 punto), con un link dove pubblicizzerete il giveaway sul vostro spazio principale( 1 altro punto).

3 - Se avete più spazi e piattaforme (altri blog, anobii, twitter, facebook, pagine a destra e manca) vi verrà assegnato un punto per ogni link dove pubblicizzerete il giveaway, links che mi dovrete segnalare in maniera obbligatoria tramite la mail che mi avrete lasciato se avete seguito la regola 1, in modo da potervi assegnare i punti correttamente.
4 - Siccome mi piacciono molto le persone creative, assegnerò ben 5 punti finali a chi mi scoverà il modo più originale, assurdo e inverosimile per suicidarsi, che mi farà letteralmente sbellicare dalle risate nonchè rimanere piacevolmente stupita.


5-IMPORTANTISSIMO: non valgono le pubblicizzazioni doppie in un solo giorno. Ad esempio, se la mattina pubblicizzate su anobii, non potete farlo una seconda volta nello stesso giorno ma dovete rispettare un intervallo di due giorni. Questo per evitare le "furbate".


Il vincitore sarà poi, oltre che pubblicato sul mio blog, contattato per ricevere i dati per l'invio della copia del libro.

Allora ragazzi forza! iniziate con il passaparola e in bocca al lupo a tutti!
Per qualsiasi domanda non esitate a contattarmi ^_^

Per lasciare i commenti: cliccate sul numero accanto al fumettino blu in alto a destra del post ^___^


Precisazioni Giveaway in corso:


Mi son arrivate tante e tante mail con richieste di partecipazione al giveaway, senza però volersi iscrivere al blog per svariati motivi, chi perché non avrebbe il tempo di seguirlo, chi perché non vuole etc etc. Come primo giveaway mi spiaceva tagliare fuori tutti questi lettori che hanno voluto partecipare, però non posso neanche penalizzare chi si è iscritto e ha commentato. Ho deciso comunque di fare partecipare queste persone, però non gli verranno assegnati i punteggi della regola 1, per non penalizzare chi ha seguito le regole in maniera impeccabile.

domenica 19 giugno 2011

Giveaway in arrivo

Come dice lo stesso titolo, sto preparando il concorso per il giveaway che regalerà al vincitore una copia di un libro della Giunti. State sintonizzati!

mercoledì 15 giugno 2011

L'Atlante di Smeraldo - John Stephens


Titolo: L'atlante di Smeraldo (The Emerald Atlas)
Autore: John Stephens
Casa Editrice: Longanesi
Prezzo di copertina: 18,60 € (rilegato)

Trama:

E' la notte di Natale e Kate avrebbe voluto rimanere sveglia, ma i suoi occhi di bambina alla fine si sono arresi al sonno. Sono le mani di sua madre a scuoterla e svegliarla di colpo: sta succedendo qualcosa, qualcosa di brutto. Kate ha solo quattro anni, suo fratello Michael due, Emma è appena nata. Questa è l'ultima volta in cui vedranno i loro genitori. Dieci anni e moltissimi orfanotrofi dopo, i tre fratelli si imbarcano per quello che pare sia l'ultimo istituto disposto ad accoglierli: Cambridge Falls. Ma quando arrivano nella enorme casa tutta sbilenca, piena di torri, sotterranei e sale colme di bizzarrie, molte sono le domande che si affacciano alla loro mente. Come mai non ci sono altri bambini? Chi è l'enigmatico dottor Pym, il direttore di quello strano orfanotrofio? E soprattutto, cos'è quell'inquietante libro dalle pagine bianche e dalla copertina verde che sembra brillare di luce propria nel buio della camera segreta? Questa è la storia di Kate, che da sempre si prende cura dei fratelli, aggrappandosi alla disperata certezza che un giorno i suoi genitori torneranno a prenderli, ed è la storia di Michael e della sua passione per le storie fantastiche, e della piccola Emma, che sembra temere solo una cosa: perdere i suoi fratelli. E la storia di tre ragazzi inseguiti da un potere oscuro e minaccioso e del libro che cambierà per sempre il loro destino.

L'autore:

John Stephens è un produttore televisivo.
Molti di voi lo ricorderanno per la serie The O.C., una mamma per amica dove ha co-prodotto per 6 episodi.
E' uno sceneggiatore, story editor, che ha scritto il primo libro di una trilogia definita i "Libri dell'Inizio", un caso editoriale senza precedenti.

Ho questo libro tra le mani da un mesetto abbondante. Dopo averne letto l'estratto mi è parso un misto di Harry Potter e Peter Pan, non in senso negativo. Vedremo come si prospetterà.

martedì 14 giugno 2011

Reckless


  • Formato:

     Rilegato
  • Autore: Cornelia Funke

  • Editore:

     Mondadori
  • Anno di pubblicazione

     2010
  • Collana:

     I Grandi
  • Lingua:

     Italiano
  • Titolo originale:

     Reckless
  • Lingua originale:

     Tedesco
  • Pagine:

     276 

Trama:

Jacob ha scoperto uno specchio speciale, una voragine di vetro che porta ad un mondo incantato. Un mondo in cui condurrà la sua doppia vita tra creature dalla pelle di pietra e unicorni, fate che diventano amanti insidiose e castelli coperti da rovi di rose. Ma presto anche Will, suo fratello, scoprirà il varco, cadendo vittima di un orrendo sortilegio. Mentre i rapporti tra i due fratelli, ormai adulti, si complicano, il mondo al di là dello specchio è pronto a inghiottirli in una storia gotica, affascinante, spaventosa.

Autrice:


Cornelia Funke (Dorsten, 10 dicembre 1958) è una scrittrice tedesca di narrativa per ragazzi.
Attualmente vive a Los Angeles, California. Si è fatta conoscere nel mondo grazie al libro Il Re dei Ladri e con la trilogia aperta da Cuore d'inchiostro. Il suo lavoro spazia principalmente nei generi fantasy ed avventura.

Fonti: Bol e wikipedia

Anche questo, è nella mia vetrina in attesa di esser comprato *___*

Cuore Nero


Titolo: Cuore nero
Autrice: Amabile Giusti
Casa Editrice: Dalai Editore
Prezzo:  22,00 €

Trama: 

A diciassette anni ci si può imbattere nel vero amore? È ciò che si chiede Giulia quando quel sentimento irrompe nella sua vita. Prima di allora era una ragazza indipendente, segnata dal burrascoso divorzio dei genitori, con una visione tutt’altro che romantica dei rapporti sentimentali.
Finché non si prende una cotta tremenda per Max, un compagno di scuola, e la sua razionalità inizia a vacillare. Lei, di solito brillante e decisa, si sente stupida e confusa. Eppure lui è fin troppo pieno di sé, non il suo tipo, anche se è terribilmente attraente, e Giulia fa di tutto per reprimere le proprie emozioni e dimenticare la loro breve, insignificante storia.
Una sera, mentre porta a passeggio il cane, incontra Victor, un ragazzo dall’accento francese che, sbucato dal nulla, le dice di essersi trasferito a Palmi da poco con la madre e la sorella. Biondi e pallidissimi, i tre sembrano avvolti da un mistero: escono solo di notte e abitano nella Villa dell’Agave, una vecchia casa dalla fama sinistra.
Da quel momento, inaspettatamente, Max ricomincia a corteggiarla, e non solo: fa di tutto per metterla in guardia da Victor, come se sapesse qualcosa sul suo conto che non può rivelarle.

Come mai i due si conoscono? Perché si detestano? Cosa nascondono entrambi?
Trascinata da una passione irrefrenabile, Giulia piomberà in un mondo che credeva relegato alla leggenda e alla fantasia, un mondo abitato da esseri misteriosi assetati di sangue, che attraversano i secoli lottando per sopravvivere. E scoprirà che amare un vampiro è una dannazione, un desiderio proibito, ma sceglierà di correre il rischio a qualunque costo. 
Anche se sa di essere una preda. 
Perché se vivere con lui è difficile, vivere senza di lui è impossibile.

Personaggi:
Giulia: 17 anni, forte e decisa, ha giurato a se stessa di non innamorarsi mai. Ma il destino ha scelto in modo diverso.
 “Non aveva un aspetto romantico, con quei fitti riccioli bruni, lo sguardo sveglio e il sorriso da monella. Per diventare un’eroina romantica avrebbe dovuto essere gracile e pallida, e portare una treccia di capelli biondi alla quale far aggrappare un cavaliere dei draghi. Lei, al massimo, somigliava alla fantesca della principessa tenuta prigioniera sulla torre”.


Max:  18 anni, insolente ma simpatico, è un compagno di scuola di Giulia e il suo primo amore. 
Somigliava a Jude Law a vent’anni, ed era giocatore di pallacanestro, rappresentante d’istituto, studente modello, virtuoso pianista, patito di motociclette e conquistatore di cuori femminiliPortava un piercing sul sopracciglio destro, un piccolo orecchino d’oro a un  lobo, e un anello- una veretta d’argento - intorno a un pollice”


Victor: 18 anni, un nuovo amico di Giulia e forse qualcosa di più. Pallido e misterioso, ha certamente qualche segreto da nascondere. 
Era decisamente bello, di una bellezza antica, eterea. Bello come il dipinto di un angelo. Se avesse avuto le ali, le guance meno scavate e mezzo metro in meno di altezza, sarebbe stato perfetto accanto a una Madonna rinascimentale, in un cielo turchese, insieme a un’aureola di svolazzanti amorini”

Harrietla madre di Victor. Una donna di mezza età dall’aria glaciale. Sembra incapace di provare qualcosa di diverso da un imperioso disprezzo per il mondo intero.
“Portava i lunghi capelli color del marmo legati tutt’intorno alla testa in una crocchia spessa come una corona. Gli occhi chiari erano velati da folte ciglia simili all’oro. Ma la cosa che colpiva di più su quel volto pallido era l’espressione. Era così cupa che Giulia, che non si sgomentava facilmente, sentì la pelle d’oca”

Suzannela  sorella di Victor. Ha preso dalla madre l’aria sdegnosa  e i modi arroganti. Non nasconde un’evidente avversione per Giulia.
“Una ragazza bellissima, più o meno della stessa età di Victor, con lunghi capelli biondi legati in una treccia, la pelle che sembrava dipinta di latte, e un largo abito bianco che la rendeva simile a una sposa, fece la sua apparizione sulla soglia. Sfoggiava un’espressione seria, quasi severa”


Laura: 15 anni, la sorella di Giulia. Curiosa e romantica, ma anche estremamente furba, ne sa sempre una più del diavolo.
 “Era una quindicenne graziosa, leggermente formosa, coi capelli nero pece. Indossava sempre capi eleganti, e quella mattina, con il piumino argento già indosso, i jeans ricamati, le scarpe nuove, e il lucidalabbra rosa iridescente, appariva particolarmente bella”

Beatrice: 17 anni, la migliore amica di Giulia e sua compagna di banco. Carina come una Barbie, conosce  tutto di tutti,  o quasi.
Era una graziosa ragazza bionda, sottile come un bambù, con occhi grandi da manga, color zaffiro, e la parlantina sciolta”


Anna: La madre di Giulia. Dopo il divorzio dal marito ha smesso di sorridere e di cucinare. E meno male, perché cucina malissimo.
Una quarantenne bruna e morbida, ancora bella ma eternamente imbronciata”
Lisa: la madre di Max. Una donna dolce e gentile. Non sembra nemmeno sua madre tanto è adorabile.
Dimostrava un po’ meno di quarant’anni, con corti capelli castani e una sahariana color perla lunga fino ai piedi scalzi. Aveva un fisico esile da ballerina ed era truccata con luminose tinte primaverili: le palpebre rosate, un tono di bronzo sulle labbra e due carezze di arancio tenero sulle guance”


Audrey: un’amica di Max. Attraente e sgradevole in ugual misura, è chiaramente gelosa di Giulia. Chissà perché, poi.
 “Alta quasi quanto Max, con lunghi capelli nerissimi divisi da una netta scriminatura centrale e sciolti sulle guance diafane, e  labbra carnose colorate con un rossetto blu”

Robertoil padre di Max. Un medico dai modi bruschi. Non gli va a genio che il figlio frequenti GiuliaHa l’aria di uno che sta sempre a rimuginare qualcosa.
“Era alto e massiccio, i capelli castani brizzolati sulle tempie e il volto squadrato. Non somigliava per niente a Max, ma, come il figlio, e forse più di lui, appariva nervoso”


Ciccio: 18 anni, compagno di scuola di Giulia e suo infaticabile corteggiatore. Nonostante lei gli abbia dato più di un due di picche, lui non demorde.
“Aveva corti capelli neri e gli occhi color caffè. Era magro e alto come un cipresso, e rideva continuamente. Da quando qualcuno gli aveva detto che la barba gli donava, si era fatto crescere un lungo pizzetto biondo ossigenato”


Paolo: 16 anni, amico di Giulia e cognato di Beatrice. Un ragazzino malinconico e spaventato. Un brutto incidente gli ha sconvolto la vita.
Dimostrava molto meno di sedici anni. Aveva la pelle liscia come quella di un bambino o di una bambola, grandi occhi azzurri, lentiggini sul naso ed era di una magrezza spettrale”.  

L'autrice 
Amabile Giusti è nata in Calabria ed è lì che vive ancor oggi: proprio sulla punta dello stivale, fra il mare e la montagna, vicino a una distesa di verde che, vista dall’alto, sembra la sagoma di un cavalluccio marino.

Ha frequentato il liceo classico e si è laureata in Giurisprudenza. Fa l’avvocato ma non si sente avvocato. Scrivere è la sua vita vera, al di fuori degli schemi imposti dal linguaggio secco e avaro del diritto. Si addormenta la sera sognando di scrivere, si sveglia la mattina con lo stesso chiodo fisso in testa, non è escluso che perfino davanti a un giudice, mentre perora una causa, la sua mente divaghi pensando a come plasmare una storia o finire un capitolo. 
Dunque non sceglietela come avvocato, scriverebbe una citazione pensando alle favole! 
È un tipo che ascolta molto e parla poco ma quando scrive non si ferma più...
Se volete farla contenta regalatele un saggio su Jane Austen, un ninnolo di ceramica (preferibilmente blu), un manga giapponese, o una piantina grassa (più spine ci sono meglio è). Preferibilmente tutti insieme.
Spera di invecchiare lentamente (perché questo pare sia l’unico modo per vivere a lungo...) ma mai invecchiare dentro! Dentro avrà sempre un’età con poco passato e molto futuro e scarsa saggezza.

Fonte: sito ufficiale del libro.

Non vedo l'ora di averlo tra le mani ^_^

La notte del solstizio -Lisa Jane Smith


Titolo: La notte del solstizio
Autrice: Lisa Jane Smith
Casa editrice: Newton Compton
Prezzo:12,90 €

Una casa piena di specchi, arroccata su una collina, spettrale e tetra. E' la dimora di Morgana, maga potentissima, custode del passaggio tra due dimensioni: Terra e Mondo Selvaggio, un universo misterioso e ancestrale, dove la magia bianca e la magia nera si scontrano in una lotta all'ultimo sortilegio. Una volta all'anno nella notte del solstizio d'inverno, tra queste due realtà si apre un varco. E stavolta, Cadal Forge, stregone malvagio che ha imprigionato Morgana, ha la sua occasione per invadere la Terra. Nulla può impedirgli di scatenare il suo esercito magico per assoggettare gli umani al suo volere e diventare l'incontrastato signore di entrambi gli universi. Solo quattro fratelli -- Claudia che ha sette anni, la sorella maggiore Alys e i due gemelli Charles e Janie -- sono a conoscenza di quello che sta per accadere. E sono gli unici a poter fermare Cadal, perché sanno che gli specchi nella casa di Morgana nascondono un passaggio segreto.
Devono solo chiudere gli occhi e attraversarlo.
Il Mondo Selvaggio li aspetta...

L'autrice

Lisa Jane Smith è una delle scrittrice fantasy più amate al mondo, e con i suoi libri ha conquistato il cuore di milione di lettori. Oltre a La notte del solstizio, la Newton Compton, ha pubblicato anche le fortunate saghe Il diario del vampiro, i diari delle streghe, La setta dei vampiri, Il gioco proibito e Dark Visions.

La mia recensione.

Dopo aver finalmente ricevuto il libro integro e senza fallature, mi son messa a leggerlo di buona lena.
Devo dire che mi ha coinvolta molto più del suo acclamato "Diario del Vampiro".
Forse perché è una favola ed è intrisa di magia, e io adoro la magia.
Leggendolo intuisci più o meno la trama, e sai già chi è il buono, chi il cattivo e come andrà a finire. Però è ben arbitrata anche se ho trovato i personaggi poco caratterizzati, fatta eccezione per Elwyn, che ha riscosso in me una strana simpatia (forse perché adoro i personaggi strani...).
Dateci una letturina se vi capita :)

giovedì 2 giugno 2011

Paranormalmente

Titolo: Paranormalmente
Autrice: Kiersten White
Prezzo: 14,50 €
Casa Editrice: Giunti Y
Pagine: 410

Paranormalmente è il primo romanzo di una trilogia. La pubblicazione del secondo episodio, dal titolo originale Supernaturally, è prevista per il 2012.

Personaggi carismatici, antefatto stuzzicante e toni esilaranti: tutto questo fa di Paranormalmente - bestseller del New York Times- il più fresco e originale libro sul paranormale dell' anno.

"E' stato come flirtare sulle montagne russe. Eccitante e vertiginoso. Questa storia è tutto ciò che speravo fosse: impertinente, divertente e da brivido. Oh, bip! " Aprilynne Pike, autrice di Wing

"Evie è riuscita a farmi sorridere grazie alla sua innegabile arguzia. Non vedo l'ora di sapere come va a finire!" - Becca Fitzpatrick, autrice di Il bacio dell'angelo caduto.

"La trama mi ha catturato e non mi ha più lasciato andare fino alla fine del libro. Mi ha fatto ridere a crepapelle, mi ha fatto sospirare e perfino piangere." - Lisa McMann autrice di Wake

L'Autrice

Kiersten White è nata in Utah ma vive a San Diego con il marito ed i figli. Affascinata dal mondo dei teenager, estremamente spiritosa e autoironica, l'autrice ha regalato ai lettori più giovani questo divertente romanzo paranormale.


La Trama

Evie sogna una vita normale, ma se a sedici anni hai il dono di vedere i mostri e lavori come agente al centro Internazionale del Contenimento del Paranormale, anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Quando poi ci si mettono una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile...
Fra mille vicissitudini, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Preston, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' strano.

Ironico e dissacrante, Paranormalmente è un romanzo pieno di azione e di fantasmagorici colpi di scena. Una lettura divertente e originale che sfata i miti fantasy più in voga, ridicolizzando i vampiri e ingentilendo i lupi mannari.

La mia recensione

Frizzante, simpatico, divertente. Così ho trovato questo libro dalla scorrevolissima lettura e con tanto brio giovanile. Dire che sfata i miti fantasy più conosciuti, non è del tutto vero, perché ci sono ben altri libri che pensano già a questo (resto generica, non vorrei scatenare un putiferio =P), li cambia un po', rendendoli più divertenti e meno spaventosi. Dà loro una visione più umana della loro natura. Evie poi è di un eccentrico pazzesco, un po' scoordinata, ma un personaggio vitale che districa il suo essere tra tanti altri, distinguendosi. Per fortuna le parti mielose sono ben contenute e per una volta, in un libro per giovani adulti, fanno sognare, e non fanno venire il diabete (io son particolare, lo so U_U). Simpatico il personaggio di Preston, nonché suo padre, ho riso un sacco immaginandomi la scena con la mazza da golf. Curiosi? Non vi resta che leggerlo ;)

Angel


Titolo: Angel - L'unico angelo buono è un angelo morto.
Autrice: L.A.Weatherly
Prezzo: 16,50 €
Editore YGiunti.
Pagine: 552


Angel è il primo episodio della Angel Trilogy di L.A. Weatherly a cui seguiranno Angel Fire per fine 2011 e Angel Fever previsto per inizio 2012

L'Autrice



Lee Weatherly è nata nel 1967 e cresciuta a Little Rock in Arkansas, USA. Vive con suo marito a Humpshire, Inghilterra, dove scrive, fa lunghe passeggiate colleziona ranocchie e ha un gatto di nome Bernard.
L.A. Weatherly è uno pseudonimo, a volte si firma anche come Titania Woods.




Trama
Il mondo degli angeli sta morendo e proprio gli angeli, con la loro infida bellezza, stregano gli umani per portare a termine una missione: stanno preparando l'invasione di massa sulla Terra per succhiare l'energia ai terrestri e sopravvivere. Dimentica tutto quello che hai sentito dire sugli angeli fino ad ora. Gli angeli non sono benigne creature celesti, ma esseri feroci, la cui forza irresistibile permette loro di nutrirsi degli umani, succhiandone la linfa vitale fino a distruggerli. Per difendersi, gli uomini hanno creato un corpo speciale, gli Angel Killer, reclutati dalla CIA. Uno dei loro obiettivi è proprio Willow, prima ragazza mezza umana e mezzo angelo. E il destino vuole che il suo cacciatore sia il bellissimo Alex, un giovane guerriero assoldato dagli sterminatori. Azione, mondo del paranormale e romanticismo non sono mai stati così ben miscelati.

Mi sentii cresceere in altezza, e di colpo mi ritrovai a mezz'aria, a osservare dall'alto la mia immagine accovacciata al suolo arido. Avevo un corpo d'angelo, candido e splendente, sotto i raggi del sole. Non provavo timore, in me c'era solo determinazione. Non era stata una visione o una specie di sogno: era reale, assolutamente reale. Io non ero del tutto umana.

"Questo libro mi ha rubato il cuore. La storia che racconta è originale, fantasiosa, estremamente divertente e travolgente. Una lettura fantastica" Empire of Books

"Dimenticatevi i vampiri, gli angeli sono il massimo.... Ottimo!"Nicole Burstein, libraia alla Waterstone's Piccadilly

Recensione


Un libro che si legge tutto d'un fiato. Ve lo dice chi in poche ore se lo è fatto fuori. Il filone della trama è lo stesso di molti altri: i cattivi vogliono invadere la terra, sembra una "giapponesata da manga", invece è abilmente sviluppata dall'autrice, che riesce a tenerti incollata alle pagine, a farti sorridere, diventare malinconica, e anche a sbuffare, specialmente sulla parte (secondo me) troppo zuccherosa ad un certo punto della storia. Forse perché io non amo molto il miele di per sé, e poi è questione di punti di vista. Se avete sempre visto gli angeli come creature benefiche, che proteggono e vegliano su ognuno di noi, scordateveli. Sono in pochi, secondo la visione del romanzo, quelli rimasti "buoni" che vogliono aiutare gli umani, e sono chiamati traditori dagli altri angeli. Mi sovviene una domanda, nonché una curiosità: se gli angeli, da sempre conosciuti come l'esercito di Dio, creati per proclamare pace e virtù, scendono sulla terra per cibarsi di coloro che dovrebbero, in teoria, proteggere, come mai il loro "capo" non fa nulla per fermarli? Spero di vedere una risposta nei prossimi due volumi.
Detto questo, per gli appassionati dell' urban fantasy, vi consiglio di darci una letturina ;)