mercoledì 31 agosto 2011

Amo una Rockstar di Sara C. Zuccaro


Casa editrice: il Ciliegio
Autrice: Sara C.Zuccaro
Prezzo: 15,00 €

La Trama

In una città come Los Angeles i sogni possono avverarsi e le stelle non sono poi così lontane come sembrano. Anche perJune è arrivato il momento di realizzare il proprio sogno.Lei è una ragazza “normale” con una vita tranquilla,scandita dal suo lavoro di maestra d’asilo e dalle uscite conl’amica del cuore. Unico neo è il rapporto con una sorellaegocentrica e invadente, che la tira in mezzo a una faccendapersonale dando il via a una serie di eventi che,fortunatamente, si incastreranno tutti alla perfezione.E così June si trova a conoscere l’uomo che ha feritol’orgoglio di sua sorella con l’intento, non voluto, di farloinnamorare di sé per vendicare l’altra. Ma quell’uomo èCaden Gail, il chitarrista dei No Sound, il sogno eroticodella ragazza dai tempi della scuola.Inaspettatamente, nasce una storia d’amore vera checoinvolge i due più di quanto essi stessi vorrebbero.Ma si sa, i sogni finiscono, talvolta con un brusco risveglio,ma non sempre questo è un male…Amo una rockstar è una favola senza principesse né cavallibianchi, è una storia che fa innamorare di sé. Sara Zuccaroconosce il mondo delle ragazze contemporanee,indipendenti, vanitose, con la testa e il guardaroba colmi dicose meravigliose. Capita che ognuna porti nel cuorel’immagine del proprio idolo, e con questo romanzo i sogni più ambiziosi e romantici trovano voce e nome.

L'autrice

Sara C. Zuccaro è nata nel 1984 e vive nella sorridente e azzurra Como. Le piace disegnare ed è un'appassionata di cinema. Finora si è cimentata nella scrittura di racconti per il web, amati in particolar modo dal pubblico femminile.
Amo una Rockstar è il suo primo romanzo.

La mia opinione.

Navigando sul web su siti che si occupano di esprimere i loro pareri, ho riscontrato diverse opinioni in merito a questo romanzo. Nonostante la loro diversità si dividevano nettamente in due fazioni: chi ama il libro e chi lo denigra. Ora, che sia piaciuto o meno è questione, giustamente di gusti, però non trovo giusto vedere tanto accanimento contro questa giovane autrice che ha semplicemente raccontato un suo sogno. Avete trovato banale la trama e i personaggi caratterizzati in modo già visto e rivisto? Bene, nessuno vi ucciderà per questo, però un conto è dire così, un conto è stato vedere scritto "fa schifo, non leggetelo è una perdita di tempo". Leggere un libro non è mai una perdita tempo, bello o brutto che sia, ha sempre qualcosa da mostrarci, anche se ci risulterà difficile portarlo alla fine. Parla una che ne ha finiti tanti di libri scarsi però ne ho tratto giovamento lo stesso. 
Dopo questa premessa, io dico che il libro mi ha fatto rivivere un qualcosa che mi apparteneva in età adolescenziale ( e si parla di secoli fa XD) e son riuscita a dimenticarmi per il tempo di lettura, tutti i problemi che ho in questo periodo, e son tornata a quando sognavo con i poster appesi alla parete, periodo dove non avevo pensieri se non la scuola, i compiti in classe e come dovevo fare per evitare le interrogazioni. 
Credo che come me, molte e molti (soprattutto molte) di voi hanno avuto il desiderio di conoscere la propria rockstar preferita e di esser notate in mezzo a migliaia di fan e perché no, farci un pensierino sopra. Forse, probabilmente è così, sono di parte perché questo libro l'ho sentito parte di un qualcosa che è stato anche mio e posso solo dire che mi è piaciuto. Sara ha uno stile poi molto fresco e lineare che è un piacere vedersi scorrere sotto gli occhi. Però anche nel caso non fossi stata di parte, da parte mia sarebbe stata comunque una recensione positiva. E' una favola moderna, e sognare distaccandosi dalla realtà, ogni tanto, farebbe davvero bene a tutti.


martedì 23 agosto 2011

Starcrossed: attraverso le stelle, attraverso il tempo, attraverso l'immortalità



Traduzione di Marco Rossari

Euro: 16,50
formato: 14,5 x 23 cm.


Starcrossed è il titolo del nuovo libro di Josephine Angelini, edito da Giunti e in uscita prevista a settembre.
464 pagine di una pura miscela fantasy esplosiva, dove miti greci e tempi moderni si intrecciano dando vita ad un racconto impetuoso che ti prende, ti travolge e ti trascina nella sua magia.
Fanno la loro comparsa le Parche, Sibilla, Apollo, Zeus, Afrodite e il suo Cinto, e i personaggi che hanno costellato la famosissima guerra di Troia, raccontata dallo storico Omero, che tutti noi conosciamo, chi più chi meno. 



La nostra storia è diretta da Helen, una ragazza alta, altissima, con una forza fuori dal comune, che vive in un'isola con il padre senza aver ricordi della madre che l'ha abbandonata;  frequenta una scuola, luogo dove si sente a disagio per la sua altezza e la sua forza e tenta di passare inosservata il più possibile, altrimenti i crampi alla pancia seguiti da un attacco di panico, compaiono magicamente.
Detestava essere al centro dell'attenzione.
Accompagnata dall'amica Claire e dall'amico Matt, schernita di continuo dal dispotico Zach e dalla cheerleader antipatica Gretchen, avvolta dalla dolcezza di Kate e dall'amore del padre Jerry, Helen riesce a vivere più o meno tranquilla, finché non fa la sua comparsa sull'isola una famiglia di "belli": i Delos.
Solo il nome le fa venire l'orticaria e mentre tutti li idolatrano, lei non li sopporta.
L'incontro con alcuni dei ragazzi della famiglia, avvenuto a scuola, sfocia in un quasi tentato omicidio da parte di Helen verso il giovane Lucas, bello aitante e forte, molto forte.
Helen non è pazza, ma la ritiene l'unica spiegazione possibile visto l'accaduto, visto i continui incubi che la attanagliano e quelle tre che la seguono, accompagnate da quel forte odore di ozono, capelli bruciati e sangue rappreso.
Loro la chiamano, la cercano, le annebbiano la mente, la trascinano verso terre desolate color ocra, cielo azzurro senza sole, un fiume nero e denso come la notte; resta sempre con il fiato corto, stanca, assetata e affamata come se avesse camminato per giorni interi.
L'odio e la voglia di uccidere i Delos non si placa, anzi, come si avvicina diventa quasi irresistibile, finché non accade qualcosa, una verità che le illumina prepotente la mente confusa, e questo odio scompare del tutto.
Al posto suo subentra il terrore che la forza di una verità impossibile porta, ma deve accettarla e imparare a conviverci per la sua stessa sopravvivenza e per quella dei suoi cari.
Helen dovrà affrontare la sua diversità, affrontare l'amore che le si presenta in una forma subdola e anche crudele, affrontare il suo passato e il suo impellente presente in continuo cambiamento.
Impossibile definire un futuro preciso, ma Helen è forte e piano piano vede delinearsi davanti a se la sua strada.

Starcrossed è un romanzo avvolgente, ti proietta con forza nella sua realtà e quando arrivi alla fine, ti risvegli da un piacevole torpore, mormorando "wow".
Riesce a incollarti alle sue pagine e a farti vivere le emozioni dei singoli personaggi con una semplicità e una forza quasi surreale.
L'intreccio combina bene passato remoto, passato e presente e la storia è originale.
I personaggi sono ben caratterizzati e, qualità che amo negli scrittori che la possiedono, si riesce a immaginarli perfettamente, come se li conoscessimo davvero, come se guardassimo un film.
Non posso che dargli un giudizio positivo, è un libro degno e meritevolissimo di stare nelle librerie di tutti gli appassionati del genere, non vi deluderà.

In onore di questo libro che mi ha fatta sorridere e mi ha proiettata di nuovo nel mitico mondo degli Déi greci, dedico questa mia personalissima "rimasterizzazione" della copertina, il disegno che si vede in trasparenza è stato fatto da me personalmente.
Grazie anche a YGiunti per avermi dato l'opportunità di questa bella anteprima!