lunedì 2 aprile 2012

Dreamless si avvicina...

Direttamente dal BlogY, per chi ancora non avesse letto vi comunico che l'uscita di DreamLess è prevista per giugno.
Il Libro avrà come titolo DreamLess e come sottotitolo "Nell'Aldilà ogni notte è per sempre".
Qui di seguito la copertina americana (spero sinceramente sia anche la nostra, perché è molto bella anche se differisce poco dalla precedente):


Vi lascio inoltre con un brano, lo divorerete subito lo so, ma dobbiamo pure ingannare l'attesa fino a giugno, no? :)

«E tu chi saresti?»
«Sono Orion Evander. Capo della Casa di Roma. Erede della Casa di Atene, Terzo Comandante dei Discendenti Canaglie e portatore del Ramo d’Oro di Enea» disse con voce profonda.
«Capirai» rispose Helen sarcastica. «Dovrei farti un inchino?»
Con sua grande sorpresa Orion scoppiò nuovamente a ridere.
Nonostante quei titoli altisonanti, di certo non era un tipo che se la tirava.
(...)
Non aveva mai incontrato uno come Orion. Era ovviamente un duro come i Delos, ma sembrava così diverso… Certe volte i Delos se la tiravano un po’, ma lui invece era un tipo con i piedi per terra, umile. «Da dove vieni?»
Orion sbuffò. «Credo che avrei davvero bisogno dell’eternità per raccontarti tutto. Le mie origini? Vengo da Newfoundland. Senti, la storia della mia vita è piuttosto complicata, quindi sarà meglio che ci mettiamo al riparo prima che qualcuno ci scopra.»
(...)
Orion aveva due patenti di guida: una del Canada e l’altra del Massachusetts. Entrambe dicevano che aveva diciott’anni, ma nessuna delle due diceva che di cognome faceva Evander, come aveva sostenuto lui. Sulla patente di guida americana c’era scritto che si chiamava Tiber mentre su quella canadese Attica. Aveva anche una tessera studentesca della Milton Academy, una scuola piuttosto conosciuta sulla costa meridionale del Massachusetts, secondo la quale il suo nome era Ryan Smith.
Smith. Come no. Helen si domandò se tutti i Discendenti avessero così poca fantasia quando si trattava di trovare uno pseudonimo.