lunedì 23 novembre 2015

La Regina Rossa, Sara di Furia

Buonasera a tutti ragazzi, stasera vi voglio presentare un libro che ho conosciuto sempre alla fiera del libro di Pisa. Già lo avevo visto pubblicizzato su Facebook, successivamente presentato a Lucca comix, infine trovato a Pisa e di conseguenza comprato.
Si presenta con una copertina accattivante dalle tinte scure a contrasto con un bel rosso vivo.
Ma bando alle ciance, eccolo qua:

Titolo: La Regina Rossa

Autrice: Sara Di Furia

Edito da: La Corte Editore

Prezzo: 15,90 € per Kindle: 4,99 €

Pagine: 195

Genere: Fantasy - Storico


Trama
Nell’Inghilterra di metà '800 una bambina orfana viene adottata dalla nobile famiglia Klein, ma un abbozzo di sesto dito e un neo sul viso, considerati marchio di stregoneria, segnano il destino della piccola. Cresciuta nel sospetto, Christianne, ormai giovane donna, si distinguerà dalle sorellastre per la ribellione alle regole del suo tempo e l’incontro con Nicolas Bourbon, il giovane precettore assunto dalla famiglia per l’istruzione delle figlie, e con il suo corvo, darà inizio a una serie di eventi che movimenteranno la sua vita e che la porteranno a vestire anche i panni di Thomas Talbot per poter accedere alle conoscenze riservate al mondo maschile.In seguito alla morte di una delle sorelle, però, Christianne scoprirà di essere davvero in grado di vedere lo spirito dei morti e di poter comunicare con loro.La sua vita, allora, verrà di nuovo completamente stravolta, e tra fantasmi, segreti e inquietanti misteri, cercherà di svelare la verità sul proprio destino e sulla storia di una delle regine d’Inghilterra più famose di tutti i tempi: la Regina Rossa.

Recensione

Come già ho scritto all'inizio di questo post, ho preso il libro a Pisa, durante l'annuale fiera dedicata. Sono stata attirata dalla copertina, successivamente la sinossi ha giocato il suo, nonché l'incoraggiamento dell'editore (bravo!) che mi ha sollecitata dicendomi più volte "lo divorerai, ti piacerà!", ci ha pienamente azzeccato: mi è piaciuto e me lo son piacevolmente divorato in un pomeriggio piovoso e umido, accompagnato con una bella tazza di thè fumante.
La giovane protagonista Christianne, si trova al centro di un ciclone costellato di fantasmi, mentalità chiusa, voglia di saperne di più sul mondo che la circonda e l'impossibilità di vivere una vita tranquilla per colpa delle disgrazie che sembrano abbattersi ovunque vada, fino a quando un giorno la verità le spalanca le ali.
L'autrice mescola, con grazia e abilità, fantasy e fatti storici, dando vita a 195 pagine che riescono a tenerti incollata sino all'ultima battuta. Una scrittura semplice e vivace, piena di sentimento, mistero e paranormale, accompagna il lettore nella vita presente e passata di Christianne.
Un romanzo che si leggere veramente tutto d'un fiato.

L'autrice

Sara di Furia è nata a Brescia e ha già pubblicato diversi racconti e romanzi, tra cui I segreti di Kane Town, ricevendo attestati e premi in numerosi concorsi nazionali.
E' membro dell'associazione EWWA (European Writing Woman Association) ed è insegnante nella scuola secondaria di secondo grado.
Questo romanzo è l'ennesima prova del suo talento di scrittrice.




martedì 17 novembre 2015

Lisa- Erika Polignino

Salve a tutti quanti! Torno da voi dopo un periodo un po' così, fatto di alti e bassi. Più bassi che alti ma lasciamo perdere. Ho fatto un vero e proprio raid alla fiera del libro a Pisa, scovando titoli interessanti.
Oggi vi propongo uno di questi, Lisa, una storia dolcemente Goth.

Titolo: Lisa

Autore:Erika Polignino

Editore/Collana: Onirica Edizioni/Le Fantasie

Prezzo:14,00

Formato: Brossura

ISBN: 9 788896 797549


Trama
Lisa ha nove anni e dimora in un mondo capovolto, dove ogni forma di diversità è accettata e il ritmo di vita funziona all'inverso. Di giorno gli abitanti dormono e la notte lavorano. È una bambina che adora ammirare la luna quando è alta nel cielo. Frequenta la scuola e ha come compagno di classe il russo Kalin, un bambino magrissimo che ama la matematica. Dopo le lezioni, torna a casa e incontra Ani che dorme tra i rami di un albero sempreverde. Un orgoglioso ragazzo egizio che cammina a testa in giù. In un negozio di balocchi lavora un'eccentrica ragazzina di nome Ella Stessa che porta sul capo una corona mignon d'oro. Lei ha la bizzarra capacità di mutare aspetto. Lisa e i suoi amici, attraverso i giochi e i racconti, scoprono nuovi sentimenti e la verità sul grande mistero che li circonda. L'Anagrafe, è l'elemento che pare unire tutti gli abitanti di questo rovesciato mondo. Tra la fiaba dark e la narrativa contemporanea, in Lisa la scrittura è lirica, ipnotica, surreale dove la Polignino sa raccontare la profondità delle emozioni umane curando le ferite dell'anima.

Autrice


Erika Polignino è nata a Milano.
E' una scrittrice che viene dal panorama goth, ed è conosciuta nell'ambiente grazie ai suoi numerosi reading.
Lisa è il suo terzo romanzo. Ha pubblicato in precedenza Nero Fluorescente e Modamorte.E' apparsa su numerose testate giornalistiche tra cui il Corriere della Sera.




La mia recensione

Lisa è il nome di una bambina dai grandi occhioni marroni, tristi,  che ti guarda al di là di una copertina. Mi ha chiamata da uno scaffale in esposizione alla fiera del libro a Pisa e ho acquistato la sua storia senza indugio.
Oggi che ho finito di leggerla, mi ha dato quella spinta di cui avevo bisogno per poter riprendere in mano quello che è un mio divertente hobby (recensire i libri), che avevo lasciato andare a seguito di un fatto. 
Ma torniamo a noi.
Lisa è una bambina dolcissima che vive in una città dove tutto va alla rovescia, essere strani è davvero normale. La piccola stringe amicizia con Kalin, un bambino magro come uno stecco e appassionato di numeri, inizialmente suo compagno di banco; Ani, un ragazzino dai buffi vestiti che cammina a testa in giù e sa parlare una strana lingua fatta di figurini che si muovono e danzano; Ella Stessa, una ragazzina dai vaporosi capelli rosa, vestiti eccentrici, che gestisce un negozio di giocattoli. Sono le uniche persone con cui la piccola riesce a stringere un'amicizia forte e sincera, con le quali Lisa passerà momenti belli e divertenti, ma anche momenti importanti che segneranno molto i pensieri della bambina. 
La storia di Lisa è un inno all'amicizia e alla forza di questo sentimento, puro e semplice. 
La scrittura di Erika è caratterizzata da una complessa semplicità; alterna periodi di altri tempi, enigmi sospesi, a pensieri chiari e brillanti, come solo un bambino è in grado di formulare. 
Aggiunge un tocco di mistero la presenza di misteriosi cubi cangianti che appaiono e scompaiono, riuscendo a trasmettere inquietudine e tranquillità al tempo stesso. Lo stile di Erika può risultare a tratti difficile da leggere, non è un tipo di scrittura sulla quale ti puoi permettere di sorvolare, si perdono passi sostanziali.
Per concludere, è un libro che ho apprezzato moltissimo, specialmente in questo periodo della mia vita, e mi ha regalato un sorriso, perché c'è sempre una Lisa per tutti noi.
Capirete le mie ultime parole solo leggendolo, se scrivo altro vi regalo solo spoiler rovinandovi la lettura. ^-^

mercoledì 4 novembre 2015

Prove di inchiostrazione

Ciao Ragazzi,
sto attraversando un periodaccio, difficile sgomberare la mente.
Ho deciso di darmi una scrollata buttandomi sulla mia passione più grande: il disegno.
Sto provando a fare qualche inchiostrazione, ho poca pratica in merito. Consigli e critiche costruttive sono sempre ben accette!


sabato 8 agosto 2015

Granelli di Sabbia, Andrea Gerosa

Buonasera ragazzi!
Stasera, dopo un po' di tempo, voglio presentarvi questo libro.
L'autore stesso mi ha contattata e io l'ho letto con estremo piacere, presto vi posterò la recensione, intanto eccovi un assaggino!

                                          Granelli di Sabbia
Autore: Andrea Gerosa
Prezzo: 12,00€
Editore: Narcissus
Genere: Thriller
Pagine: 460

Trama:

La parola “sabbia” non mi era mai parsa così affascinante come in quel momento: non erano solo minuscoli granelli colorati, erano impronte, memoria, storie di paesi lontani che probabilmente non avrei mai visitato. E’ proprio attorno alla sabbia che si snoda il caso che impegna l’Ispettore Luca Veloso, il Tenente Camilla Dell’Angelo e gli altri uomini della squadra in una serrata lotta contro il tempo, per proteggere le ragazze che calcano le passerelle dell’alta moda dalla mano assassina di un serial killer. L’obiettivo sarà scoprire chi si cela dietro agli omicidi delle modelle, e per farlo gli investigatori si ritroveranno ad attraversare la Penisola, ricorrendo a soluzioni non sempre conformi ai metodi canonici della scienza investigativa. Se per i ragazzi della squadra l’indagine è un compito da eseguire al meglio, per Luca rappresenta un ritorno al passato, che riemerge minaccioso con prepotente crudeltà. L’Ispettore dovrà fare i conti con vecchie paure relegate ai confini della coscienza, che riporteranno sulla scena incubi sopiti nel tempo. Una storia di omicidi che avvince fino all’ultima pagina, lasciando la sensazione che qualcosa debba ancora accadere. Forse la storia non è finita.

Autore (screenshot direttamente dal libro)


martedì 30 giugno 2015

Ricordo

Mia Cara Amica,
con oggi sono esattamente 30 giorni che te ne sei andata per intraprendere un viaggio che non avrà mai fine.

Ancora mi risulta difficile crederci, non mi rassegno, non voglio.

Guardo spesso il cellulare, in attesa tu mi risponda sempre a quel messaggio scemo che ti inviai su WhatsApp il 27 maggio, una volta rientrata a casa dopo averti fatto visita.
Quel giorno hai pianto vedendoci, spero sia stata soltanta gioia, e non la consapevolezza di un arrivederci definitivo.

Non ti arrabbiare se mi vedrai spesso triste, o piangere, o inveire contro tu-sai-chi, colui che non sopportavi più già da molto tempo, non si sta comportando bene. Se riesci a vederlo, ti prego di riprenderlo, perché sta superando le soglie dell’umana sopportazione, credimi.
Ma tanto tu la sai come è fatto (male), e saprai anche agire.

Mi auguro tu sia in un mondo pieno di libri e amici pelosi, che tu abbia ritrovato il tuo amico Neve e abbiate finalmente la tranquillità che la vita di ogni giorno spesso negava.
Vorrei poterti parlare come facevamo prima, ore al telefono e miliardi di messaggi, non sai come si fa sentire la tua mancanza. Sei in ogni angolino di casa mia, c’è ovunque qualcosa che porta il tuo marchio. Per non parlare dei libri, ne ho tanti che mi hai regalato.
Questo post è uno sfogo, non arrabbiarti se lo pubblico, chi legge non mi insulti perché può andare contro il proprio modo di agire, ma 13 anni di amicizia troncati da un mostro del genere non si possono, e non si potranno, MAI dimenticare.


Con affetto, tuo Gufo


martedì 23 giugno 2015

Amore e altri imprevisti, Maria Murnane- Ecco cosa arriva domani!


COLLANA NARRATIVA ADULTI (A)

“AMORE E ALTRI IMPREVISTI” di Maria Murnane
Data di uscita: 24 GIUGNO 2015

Pagine: 320
Prezzo € 9,90
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809797765

TRAMA
Chi non ha mai fatto la cosa sbagliata al momento sbagliato?
Il futuro non è mai parso così roseo a Waverly: la sua linea di biglietti di auguri va a gonfie vele, cura una rubrica per cuori infranti sul Sun e ha una storia a distanza con Jake, uno schianto d'uomo. Con le amiche di sempre al suo fianco e i preziosi consigli dell'adorabile vecchietto che vive nell'appartamento accanto, la sua vita sembra quasi perfetta. Ma nonostante abbia fatto tanta strada da quando Aaron l'ha mollata sull'altare, Waverly ha una paura folle che qualcuno possa di nuovo spezzarle il cuore e non riesce a lasciarsi andare completamente con Jake. Una sera partecipa alla puntata di San Valentino di un noto programma tv, trampolino di lancio ideale per la sua rubrica, ma nella frenesia della diretta, Waverly finisce per raccontare imbarazzanti episodi del suo recente passato da single. La trasmissione è un successo, peccato che Jake non sia altrettanto entusiasta delle sue performance sentimentali... In un turbine di malintesi, tra fidanzati che non sono quello che sembrano, lettere misteriose che arrivano all'indirizzo sbagliato e dichiarazioni mancate, Waverly dovrà ricorrere a tutta la sua positività per far fronte agli inaspettati cambiamenti che rischiano di travolgere la sua vita.
La nuova, adorabile Bridget Jones torna con un'altra esilarante, romantica avventura.

L’AUTRICE
Maria Murnane come il suo celebre perso¬naggio, ha lavorato come pierre sportiva nella Silicon Valley, finché un giorno ha deciso di mollare tutto e andarsene in Argentina per un anno, dove ha scritto il suo primo romanzo, “Amore su carta da zucchero” (2010). Le avventure di Waverly continuano con “It’s a Waverly Life” (2011), “Honey on Your Mind” (2012) e il recentissimo “Chocolate for Two” (2013), tutti grandi bestseller.




LINKLink del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/amore-e-altri-imprevisti/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/maria-murnane/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-amore-e-altri-imprevisti-5ZPQQE8A.pdf
_____________________________________________

Recensione: Fidati di me, Jessa Hollbrook

Eccomi qua, finalmente a scrivere la recensione di Fidati di me, della Holbrook.
Premetto che probabilmente sono troppo vecchia per libri del genere, forse questo non me li fa apprezzare a dovere, forse il canovaccio è troppo classico e ne ho letti fin troppi, chi lo sa. Comunque, iniziamo.
Questo romanzo ci presenta tre personaggi – eh si, siamo di fronte ad un triangolo, classico –, adolescenti in procinto di finire gli studi superiori alle prese con un momento particolare della loro vita.
Sarah e Dave sono gli unici membri della band Dasa (DAve/SArah), piuttosto famosi e richiesti nella loro città, stanno assieme da tre anni e il loro rapporto è costruito principalmente sulla musica, si completano a vicenda sul piano lavorativo creando un’armonia senza eguali ma sul piano intimo non sono mai riusciti ad andare oltre al bacio. Sarah non riesce a spiegarselo, vuole molto bene al ragazzo e si sente in colpa per questo.
Non troppo però, dato che dopo aver conosciuto Will, lo sciupafemmine della scuola stranamente fidanzato da due anni, riesce ad intrecciare con lui un rapporto intriso di malizia e attrazione sessuale fortissima, motivo poi di non pochi guai da ogni punto di vista.
In breve questo è il romanzo. Il canovaccio è un eterno classico, credo che l’autrice si sia voluta fermare su un particolare fotogramma della vita di questi tre ragazzi, se così non fosse il libro si riduce ad una delle tante storie a tema.

Veniamo ai punti a sfavore, riagganciandomi un po’ al discorso di cui sopra:
1-      La storia non porta da nessuna parte, sembra un voler girare intorno al sesso per tutte le 300 pagine del libro;
2-      Il finale non è un finale. E’ tutto troppo rapido, meritava qualche pagina in più a chiarire il rapporto tra Sarah e Dave e tra Sarah e Will, sembra un cacciucco di situazioni ed emozioni. Punto.

I punti a favore sono:
1-      È scritto bene, devo riconoscerglielo, e menomale;
2-      La trama è semplice, per le giovanissime che si affacciano a questo genere è l’ideale, anche se personalmente andrei su altro, ma questi sono gusti;
3-      I sentimenti, le turbe mentali, e quant’altro di simile, sono espressi in modo chiaro.

Punti a metà, anzi, il punto (ma questo è soggettivo al 100%):
1-      Personaggi definiti solo nel presente, mi sarebbe piaciuto avere qualche dettaglio in più sul passato di Will e di Dave.


Per concludere do a questo romanzo tre stelline scarse. La scrittrice è brava, il libro è ben scritto, ma manca un po’ di sostanza.

sabato 20 giugno 2015

Opposition, Jennifer L.Armentrout



COLLANA GIUNTI Y

“OPPOSITION” di Jennifer L. Armentrout
Data di uscita: 24 GIUGNO 2015

Autrice: Jennifer L. Armentrout
Pagine: 352
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Cartonato con sovraccoperta
ISBN: 9788809801547

TRAMA
Dopo la fuga rocambolesca dalla prigione di ''Dedalo'', Daemon e Katy sono convinti di essere in salvo una volta per tutte. Finché davanti ai loro occhi increduli si materializza il peggiore degli incubi: la notte all'improvviso è illuminata da migliaia e migliaia di Luxen che solcano il cielo come stelle cadenti. Di fronte a un'invasione di questa portata, nessuno sulla Terra potrà più considerarsi al sicuro, nemmeno la famiglia Black. Daemon non può certo sottrarsi alla sfida, e insieme al gemello Dawson e alla sorella Dee decide di andare incontro alle schiere di Luxen per capire le loro intenzioni. Intanto Katy è sempre più preoccupata: i giorni passano e la ragazza non può fare a meno di chiedersi se Daemon tornerà davvero, e soprattutto se al ritorno sarà ancora lo stesso... Quando finalmente rivedrà i suoi magnetici occhi verdi, Katy stenterà a credere a quello che sta accadendo: il ragazzo che ama ha preso una terribile decisione. Ma come è possibile? Dopo tutto quello che hanno passato insieme, dopo tutto l'amore che li ha uniti, Daemon può davvero rinnegare il passato? Mentre il confine tra il bene e il male si assottiglia pericolosamente, Daemon e Katy sono di fronte alla prova più grande che abbiano mai immaginato.
Un finale epico, sconvolgente e incredibilmente romantico per la saga più amata dai giovani lettori di tutto il mondo.

L’AUTRICE
Jennifer L. Armentrout, autrice bestseller del New York Times e di USA Today, vive nel West Virginia e ha scalato le classifiche internazionali grazie alla serie “Lux”, pubblicata in Italia da Giunti con grande successo.
Oltre a "Origin" sono già usciti "Obsidian", il prequel "Shadows" e, nel 2014, "Onyx" e "Opal". Adesso è il turno di "Opposition", l’attesissimo capitolo finale della saga.




LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/opposition/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/jennifer-l-armentrout/

lunedì 15 giugno 2015

Quando meno te lo aspetti, Chiara Moscardelli

Hola ragazzi...
Oggi giornata ricca, purtroppo prima mi è stato un po' impossibile postare, ma vedo di rimediare:

COLLANA NARRATIVA ADULTI (ITALIANA)

“QUANDO MENO TE LO ASPETTI” di Chiara Moscardelli
Data di uscita: 10 GIUGNO 2015

Pagine: 272
Prezzo € 14
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809810761

TRAMA
“Quando meno te lo aspetti” è l’ultimo romanzo di Chiara Moscardelli.
Penelope Stregatti, barese, con una nonna cartomante, ha trentasei anni, una laurea, due master in giornalismo e parla cinque lingue. Dei sogni che aveva però non ne ha realizzato neanche uno. Lavora come addetta stampa in una multinazionale di pannolini, la Pimpax Spa, e nel tempo libero scrive test e oroscopi sessuali per «Girl Power», un settimanale femminile. Trova il tuo punto G, sei una vaginale o una clitoridea?
Sogna il grande amore, quello con la A maiuscola, ma incrocia solo uomini in cerca di sesso con la esse minuscola. Con i suoi amici Federico, lo sceneggiatore, Letizia, l’avvocato, e Bianca, l’antiquaria, trascorre le giornate sperando che prima o poi qualcosa di speciale possa accadere. E quando investe con la bicicletta Alberto Ristori, rompendogli una gamba, capisce subito che questo qualcosa è arrivato. Un mese dopo alla Pimpax Spa si presenta un consulente incaricato della ristrutturazione: Riccardo Galanti. Ma Penelope lo riconosce, è Alberto Ristori. Perché si fa chiamare in un altro modo? Perché dice di non averla mai incontrata prima? Chi è veramente quest’uomo così carismatico? Penelope ha paura di lui ma ne è attratta, e quando arriva il momento di decidere se buttarsi o no, lei non si tira indietro, perché la vita è un’avventura e tutto può succedere, quando meno te lo aspetti.


L’AUTRICE

Chiara Moscardelli, romana, vive a Milano. Il suo romanzo di esordio, “Volevo essere una gatta morta” (Einaudi Stile Libero, 2011), ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, oggetto di culto della rete. Nel 2013, sempre per Einaudi Stile Libero, è uscito “La vita non è un film”.






LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/quando-meno-te-lo-aspetti/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/chiara-moscardelli/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-quando-meno-te-lo-aspetti-9C8XHAWJ.pdf

La Pietà dell'Acqua, Antonio Fusco

Rieccomi ragazzi, state sopravvivendo a questo simpatico e appiccicosissimo caldo di giugno?
Ad agosto ci troveremo allegramente come mosche alla carta moschicida di questo passo.
Bando alla ciance, oggi vi presento uno librozzo tutto made in Italy, e di ghiotto oltre alla trama ha persino il prezzo!

COLLANA NARRATIVA ADULTI (M)

“LA PIETÀ DELL’ACQUA” di Antonio Fusco
Data di uscita: 3 GIUGNO 2015

Pagine: 224
Prezzo € 1
Dimensioni: 15 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809808300

TRAMA
È un ferragosto rovente e sulle colline toscane ai confini di Valdenza viene trovato il corpo di un uomo, ucciso con una revolverata alla nuca, sotto quello che in paese tutti chiamano “il castagno dell’impiccato”. Non un omicidio qualunque, ma una vera e propria esecuzione, come risulta subito evidente all’occhio esperto del commissario Casabona, costretto a rientrare in tutta fretta dalle ferie, dopo un’accesa discussione con la moglie. Casabona non fa in tempo a dare inizio alle indagini, però, che il caso gli viene sottratto dalla direzione antimafia. Strano, molto strano. Come l’atmosfera di quei luoghi: dopo lo svuotamento della diga costruita nel dopoguerra, dalle acque del lago è riemerso il vecchio borgo fantasma di Torre Ghibellina, con le sue casupole di pietra, l’antico campanile e il piccolo cimitero. E fra le centinaia di turisti accorsi per l’evento, Casabona si imbatte in Monique, un’affascinante e indomita giornalista francese. O almeno, questo è ciò che dice di essere. Perché in realtà la donna sta indagando su un misterioso dossier che denuncia una strage nazista avvenuta proprio nel paesino sommerso.
Un dossier scottante, passato di mano in mano come una sentenza di morte, portandosi dietro un’inspiegabile catena di omicidi. E tra una fuga a Parigi e un precipitoso rientro sui colli, Casabona sarà chiamato a scoprire che cosa nascondono da decenni le acque torbide del lago di Bali. Qual è il prezzo della verità? E può la giustizia aiutare a dimenticare?
Una nuova indagine sulla ferocia di un passato che non dimentica attende il commissario Casabona. Dopo Ogni giorno ha il suo male, il secondo noir di Antonio Fusco ambientato sulle colline toscane.

L’AUTORE
Antonio Fusco è nato nel 1964 a Napoli. Laureato in Giurisprudenza e Scienze delle Pubbliche amministrazioni, è Funzionario nella Polizia di Stato e Criminologo forense. Ha lavorato a Roma e a Napoli. Dal 2000 vive e lavora in Toscana, dove si occupa di indagini di polizia giudiziaria.





LINKLink del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/la-pieta-dell-acqua/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: www.giunti.it/autori/antonio-fusco/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-la-pieta-dell-acqua-LLGASY3Y.pdf

domenica 7 giugno 2015

Caligola, Impero e Follia di Franco Forte



CALIGOLA – IMPERO E FOLLIA

Il primo romanzo al mondo che racconta tutta la verità sull’imperatore geniale e ribelle che umiliò Roma!
Il nuovo romanzo di Franco Forte, in libreria dal 1° giugno 2015



CALIGOLA – Impero e Follia

di Franco Forte

Collana Omnibus Mondadori

Pagine 410

Prezzo: 22 euro



Il libro
Ha appena cinque anni, Gaio Giulio Cesare, quando il padre decide di portarlo con sé per una campagna militare nelle terre da cui ha preso il suo nome: la Germania. Perché suo padre è Germanico, il più potente e acclamato generale di Roma. L'uomo che molti vorrebbero incoronare imperatore, al posto dell'odiato e temuto Tiberio. Il comandante che non ha paura di nulla, tranne che di un essere umano: la moglie, Agrippina, nipote di Augusto, la madre dei suoi figli.
Tra loro c'è Gaio, che non ama il suo nome e preferisce il soprannome che gli hanno dato i suoi amici legionari, cui procura schiave e divertimenti, ottenendo in cambio di essere accolto nel loro gruppo e ricevere i loro duri insegnamenti. Quel soprannome che prende origine dalle calzature militari troppo larghe che ha sempre ai piedi, le caligae. Quel soprannome che porterà con sé per tutta la vita: Caligola.
E quando suo padre Germanico viene avvelenato ad Antiochia, la terza città più grande del mondo, il piccolo Caligola giura che avrà la sua vendetta. È in quel momento che capisce che essere amato non basta, che essere un grande guerriero non è sufficiente, che il vero potere risiede nelle informazioni. Per questo impara ad attraversare non visto i corridoi dei palazzi imperiali, dove viene a conoscenza di trame, intrighi e congiure, ordite da uomini assetati di potere e da donne crudeli e disinibite. Sotto il sorriso maligno del vecchio Tiberio, che pare avere stretto un patto con gli dèi, tanto si mantiene lucido, energico e spietato anche in vecchiaia. Così il piccolo Caligola intraprende il percorso che lo porterà a sedere sul trono dell'Urbe. Un percorso lungo, pieno di ostacoli, in cui la tentazione della vendetta deve essere sempre temperata da prudenza e astuzia. Un percorso che farà sì che sarà lui, non suo padre, non i suoi fratelli, il nuovo imperatore di Roma.
Restituendo gli intrighi, le alleanze sempre pronte a mutarsi in tradimento, la lussuria e l'avidità della Roma imperiale, che nelle pagine di “Caligola - Impero e follia” non ha nulla da invidiare alle capitali delle "Cronache del Ghiaccio e del Fuoco" di George R.R. Martin, Franco Forte scrive un romanzo straordinario, che reinventa, con taglio originale e moderno, il mito dell'imperatore più odiato della storia. Dando voce, per una volta, alla sua versione.


L’autore

Franco Forte nasce a Milano nel 1962. Giornalista, traduttore, sceneggiatore, editor delle collane www.romancemagazine.it) e Writers Magazine Italia (www.writersmagazine.it), ha pubblicato con Delos Books Il prontuario dello scrittore, un manuale di scrittura creativa per esordienti giunto alla settima edizione. Il suo sito è www.franco-forte.it.
edicola Mondadori (Il Giallo Mondadori,Urania e Segretissimo), ha pubblicato i romanzi Caligola – Impero e Follia, Ira Domini, Il segno dell’untore, Roma in fiamme, I bastioni del coraggio, Carthago, La Compagnia della Morte, Operazione Copernico, Il figlio del cielo, L’orda d’oro – da cui ha tratto per Mediaset uno sceneggiato tv su Gengis Khan –, tutti editi da Mondadori, e La stretta del Pitone e China killer (Mursia e Tropea). Per Mediaset ha scritto la sceneggiatura di un film tv su Giulio Cesare e ha collaborato alle serie “RIS – Delitti imperfetti” e “Distretto di polizia”. Direttore delle rivisteRomance Magazine

INTERVISTA A FRANCO FORTE SU “CALIGOLA – IMPERO E FOLLIA”

Il 1° giugno 2015 Franco Forte, apprezzato scrittore di romanzi storici, direttore editoriale delle collane da edicola Mondadori (Gialli, Urania e Segretissimo), nonché direttore responsabile di importanti riviste letterarie quali la Writers Magazine Italia (www.writersmagazine.it), è tornato in libreria con il suo nuovo romanzo, “Caligola – Impero e Follia” (collana Omnibus Italiani), il primo al mondo che ci rivela chi sia stato davvero questo imperatore tanto bistrattato dagli storici antichi e che la storiografia moderna ha rivalutato, al pari di quanto accaduto con Nerone. Ma di cosa parla esattamente questo libro? Chiediamolo direttamente all’autore, Franco Forte.


Dopo due thriller storici ambientati nella Milano del 1500, sei tornato nella Roma imperiale, per occuparti, ancora una volta, di un imperatore molto controverso. Come recita la quarta di copertina del tuo libro, Caligola è “l’imperatore più temuto, più odiato, disprezzato.” E questa, ci dici ancora, “è la sua versione della storia…”

Esatto, proprio così. Quando si affronta il mondo antico, la prima cosa da fare è interpretare le fonti, non limitarsi a seguire pedissequamente quello che hanno scritto e ci hanno lasciato in eredità. Gli storici moderni lo stanno facendo con impegno, e negli ultimi cinquant’anni sono emerse verità sorprendenti rispetto a tanti imperatori romani bistrattati dalle fonti storiche primarie (mi riferisco soprattutto a storici come Svetonio, Tacito, Dione Cassio e altri). Sulla base di queste reinterpretazioni sto cercando di descrivere da vicino alcune tra le figure più controverse e inquietanti della storia, come ho fatto con Nerone nel romanzo “Roma in fiamme” e, adesso, Caligola. Un lavoro divertente, che mi ha impegnato molto in termini di studio, ma che credo potrà dare una nuova dimensione a questi personaggi, facendo scoprire lati del loro carattere e della loro personalità inediti e per certi versi sorprendenti.


Davvero si tratta del primo romanzo al mondo che racconta la vita di questo imperatore?

Lo è senz’altro se parliamo di romanzi e se ci riferiamo a quello che dicevo prima, ovvero alla rivisitazione storica che gli studiosi hanno dato di Caligola. Su questo imperatore ha scritto Albert Camus, ma per il teatro. Andrea Frediani, nel suo libro “Dinastia”, ha scritto anche di Caligola, ma si è limitato, come tutto quel libro, e romanzare la “Vita dei Cesari” di Svetonio e poco più, e comunque inserendo Caligola all’interno di un romanzo corale sulla vita di cinque imperatori della dinastia Giulio-Claudia. Il mio è il primo romanzo su Caligola interamente dedicato a questo particolarissimo personaggio, dopo uno studio attento delle nuove interpretazioni dei lasciti storici effettuate dagli studiosi moderni, che hanno modificato radicalmente l’immagine barocca e surreale che autori antichi come Svetonio ne avevano dato nei loro scritti, più che altro per dileggiare un imperatore che, come dico nel sottotitolo del mio romanzo, ha letteralmente umiliato Roma, andando contro l’aristocrazia romana a cui lo stesso Svetonio apparteneva.


Un’operazione di discredito che è durata più di duemila anni…

Come detto, storici antichi quali Svetonio, Tacito, Cassio Dione, rappresentavano, a posteriori, la voce di quella stessa aristocrazia che imperatori come Caligola e Nerone avevano combattuto e umiliato, e dunque è stato gioco facile, per loro, lasciare ai posteri solo accuse, menzogne e parole sprezzanti nei confronti di imperatori che certo santi non erano, ma di sicuro avevano agito in modo ben più razionale e consapevole di quanto la Storia antica abbia tramandato nei secoli. E con Caligola, ancor più che con Nerone, il gioco di damnatio memoriaeè stato ancora più pesante e insistito, forse perché Caligola ha fatto davvero paura a molti. Farò un solo esempio per fare capire la situazione. Quando Svetonio si fa beffe di Caligola dandogli del pazzo furioso che arrivò a nominare senatore il suo cavallo, si guarda bene dal chiarire che cosa sia successo davvero. E le nuove ricostruzioni storiche ce lo fanno capire: Caligola arrivò a dire che il Senato era così marcio e corrotto, pieno di gentaglia di così basso profilo, che la nomina del suo cavallo a senatore non avrebbe fatto altro che arricchire il consesso della Curia romana. Si trattava quindi di un gesto di spregio verso l’aristocrazia dell’Urbe, non certo dell’azione di un pazzo come Svetonio ha cercato di farci credere. E questo vale per gran parte delle azioni commesse da Caligola e, dopo di lui, da Nerone.


Come si può raccontare un simile personaggio dalle pagine di un romanzo?

In questo libro sfrutto una tecnica particolare, facendo assumere al lettore il punto di vista di Caligola fin dalle prime righe, per non abbandonarlo più. Restiamo con lui per tutto il suo percorso di vita, fin da quando, da bambino, era in viaggio per i confini dell’impero insieme al padre, il grande generale Germanico. Un percorso lungo e difficile, che l’ha visto lottare per sopravvivere allo sterminio della sua famiglia. E quando finalmente è arrivato al potere, si è dimostrato tutt’altro che un pazzo. Era animato da un profondo desiderio di vendetta nei confronti di coloro che avevano ordito contro di lui e l’intera dinastia Giulio-Claudia, come il Senato e l’aristocrazia romana, oltre al precedente imperatore Tiberio, e che si sono spinti a uccidere suo padre, sua madre Agrippina Maggiore, i suoi fratelli Nerone Cesare e Druso e l’amatissima sorella Drusilla. E’ sopravvissuto a una vera e propria strage, e quando è arrivato il momento si è preso la sua rivincita.


Perché Gaio Giulio Cesare Germanico venne soprannominato Caligola?

Da bambino era stato portato dal padre, Germanico, nei territori a nord del Reno, dove si spingevano i confini dell’impero, e Gaio, vivendo in mezzo ai soldati, volle cercare di sembrare uno di loro. Quando sua madre gli regalò delle caligae, le calzature tipiche dei legionari, lui le indossò e non se le tolse più, anche se erano molto più grandi della sua misura, fiero di poter vestire come un vero soldato. E divenne una sorta di mascotte dei legionari, che amavano suo padre e poi video in lui un naturale erede, cosa che gli servì per sopravvivere quando, anni dopo, Tiberio sterminò la sua famiglia, perché toccare Caligola avrebbe significato toccare il ricordo di Germanico, che viveva ancora glorioso nel ricordo del popolo e dei soldati romani. Gaio Giulio Cesare Germanico volle farsi chiamare Caligola in ricordo agli anni spensierati della sua gioventù, e per fare capire a tutti che lui era il figlio di Germanico, degno erede della dinastia Giulio-Claudia e candidato a diventare imperatore di Roma.


Qualche collegamento multimediale


Il booktrailer





Il link alla pagina dell'ebook del libro su Amazon: CALIGOLA IMPERO E FOLLIA

Somiglianze...
Caligola e Joeffrey del Trono di Spade.
Inquietante...




martedì 26 maggio 2015

“QUALUNQUE COSA SIGNIFICHI AMORE”, Guia Soncin


Buongiorno a tuttiiiiiiiii!
Domani esce questo libro qua, mi sembra un po' troppo ovvio per i miei gusti, ma sono pronta ad esser smentita :3

COLLANA ITALIANA

“QUALUNQUE COSA SIGNIFICHI AMORE” di Guia Soncin
Data di uscita: 27 MAGGIO 2015

Autrice: Guia Soncin
Pagine: 256
Prezzo € 14
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: brossura con bandelle
ISBN: 9788809807082

TRAMA
Di che cosa ci vergogniamo? Da quanto tempo ci portiamo dentro quell'imbarazzante segreto? Cosa siamo disposti a fare per tenerlo nascosto?
Vanni si vergogna da trentacinque anni, da quando è arrivato a Milano ed era un ragazzo del sud, e non gli è mai più scappato l'accento sbagliato ma non basta. Si vergogna di sua madre che teneva sul comodino la biografia di padre Pio, di suo padre che faceva le parole crociate prima di addormentarsi. Guarda Elsa - milanese da sempre, impeccabile in ogni istante - e non si capacita. Di essersi affidato a lei, e che lei l'abbia sposato anche se sa. Cosa significa amare qualcuno che è il carceriere dei tuoi segreti?
Elsa si vergogna da trentatré anni: da quando suo padre organizzò quel falso incidente. Da venticinque anni: da quando scoprì cos'era successo a sua madre. Da otto anni: da quando, per creare un programma televisivo di successo, ha procurato un'amante a suo marito. Elsa si vergogna d'una vergogna nuova da dieci minuti, da quando ha capito che stasera verranno svelate tutte le loro bugie, e che la loro settimana non finirà come previsto. Di una vergogna che non riesce a sedare neanche il cassetto dei medicinali, da cui si è servita l'ultima volta cinque minuti fa.
Che cosa c'entra l'amore con l'ambizione? Che cosa c'entra l'amore con l'abitudine? Che cosa c'entra l'amore con l'inadeguatezza? Che cosa c'entra l'amore coi segreti, e le bugie, e le porte chiuse e chi sta dentro e chi rimane fuori?

LINK

martedì 19 maggio 2015

“LETTERE A UN AMORE PERDUTO”, Iona Grey

Buongiorno a tutti ragazzi! 
Oggi vi voglio far conoscere questo nuovo libro, che troverete disponibile da domani in libreria. Ci terrei a conoscere il vostro parere e se vale la pena aggiungerlo in libreria.

COLLANA NARRATIVA ADULTI

“LETTERE A UN AMORE PERDUTO” di Iona Grey
DISPONIBILE DAL 20 MAGGIO 2015
Autrice: Iona Grey
Pagine: 512
Prezzo € 14
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: brossura con bandelle
ISBN: 9788809801585

TRAMA
Può un amore essere così forte da andare oltre il tempo e la distanza?
LONDRA, 1943: Nella città devastata dai bombardamenti, Dan e Stella hanno un'unica certezza: dall'istante in cui lui l'ha soccorsa per strada, si sono irrimediabilmente innamorati. Un amore immenso quanto impossibile: Stella si è appena sposata con un uomo freddo e severo, mentre Dan, giovane aviatore americano, rischia continuamente la vita in azioni di guerra. L'unico modo per rimanere uniti sono le lettere appassionate che inizieranno a scriversi giorno dopo giorno...
MAINE, 2011: Dan ha 90 anni e sa che la sua lunga vita volge al termine, ma non ha mai dimenticato quella ragazza inglese che aveva amato follemente e poi perso per colpa della guerra e del destino. Che fine ha fatto Stella e perché un giorno ha smesso di rispondere alle sue lettere?
LONDRA, 2011: In una vecchia casa abbandonata ha trovato rifugio Jess, ventenne in fuga da un compagno violento. Un giorno il postino fa scivolare sotto la porta una strana busta con l'indirizzo vergato a inchiostro. Incuriosita, Jess la apre, ritrovandosi fra le mani la più lacerante lettera d'amore che abbia mai letto. Incoraggiata da Will, giovane avvocato che prende a cuore la sua situazione, Jess decide di rimettere insieme i pezzi di quella travagliata storia, e di realizzare l'ultimo desiderio del vecchio aviatore. Una ricerca che porterà lei e Will molto lontano, forse proprio a un passo dalla felicità.

AUTRICE
Iona Grey vive nelle campagne del Cheshire. Laureata in Letteratura inglese all'Università di Manchester, ha sempre avuto una grande passione per la storia, in particolare per la vita delle donne nel XX secolo. Una passione che ha ispirato il suo romanzo d'esordio, in corso di traduzione in 12 Paesi presso i marchi editoriali più prestigiosi.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/lettere-a-un-amore-perduto/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/iona-grey/
Link allo sfoglialibro: www.giunti.it/media/estratto-lettere-a-un-amore-perduto-E3HKNLPY.pdf

lunedì 18 maggio 2015

“PASSAGGIO IN SARDEGNA”, Massimo Onofri

E questo? Vi ispira?
COLLANA ITALIANA

“PASSAGGIO IN SARDEGNA” di Massimo Onofri
Data di uscita: 13 MAGGIO 2015

Autore: Massimo Onofri
Pagine: 288
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: brossura con bandelle
ISBN: 9788809791213

TRAMA
Dalla Porto Torres del Petrolchimico alla Cagliari dei Bastioni, lungo la statale 131, passando magari per Macomer, quella delle caserme e di alcune piccole star televisive. Sassari tra segreti e clamori. L’incredibile Parco delle Prigionette. Le dolcezze di Bosa e di Stintino. Arsura di Gallura. I Collage che sono di Olbia. Le isole dell’isola: dall’Asinara del carcere speciale e degli asinelli albini alla Caprera di Garibaldi. Oristano la città-salotto e Nuoro, più Giacometti che Deledda, che dell’isola è la piccola Atene. La Barbagia e il mito identitario. La Siligo di Gavino Ledda, la Ghilarza di Gramsci e la Villacidro di Dessì. E Alghero forever. La Sardegna che questo viaggio ci restituisce non l’aveva raccontata mai nessuno, tra grand tour e autoironica autobiografia, nei modi d’una scrittura disinvolta e camaleontica, tra il comico e il lirico. Anche perché Massimo Onofri ha letto tutti i libri, e non solo di viaggio: sottoponendo al vaglio di una critica spietata e allegra tutti i luoghi comuni che hanno poi prodotto tanta cattiva letteratura, autoctona e no, a uso e consumo d’un turista in cerca di brividi esotici e primitivi. Ma la Sardegna, osservata con occhi veri e onesti, è anche la grande occasione per una resa dei conti, commossa e ilare, col proprio stilnovismo patologico.

AUTORE
Massimo Onofri insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Sassari. Collabora con «Avvenire», «Il Sole 24 Ore», «L’Indice dei Libri del Mese», «Nuovi argomenti». Ha pubblicato, tra l’altro, “Storia di Sciascia” (1994-2004), “La ragione in contumacia. La critica militante ai tempi del fondamentalismo” (2007, Premio Brancati per la saggistica), “Recensire. istruzioni per l’uso” (2008), “Il suicidio del socialismo, inchiesta su Pellizza da Volpedo” (2009), “L’epopea infranta. retorica e antiretorica per Garibaldi” (2011, Premio De Sanctis per l’Unità d’italia). Vive a Viterbo, quando non è in Sardegna.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/passaggio-in-sardegna/
Link della pagina autore sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/massimo-onofri/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-passaggio-in-sardegna-GBBP6I3U.pdf

Questa scuola non è un albergo, Pino Imperatore

Buongiorno belle melotte mie!
Oggi la vostra gufetta fuori di cocomero vi presenta questo librozzo, qualcuno di voi ci ha già messo le zampe sopra per caso? Fatemi sapere...


COLLANA NARRATIVA ADULTI

“QUESTA SCUOLA NON È UN ALBERGO” di Pino Imperatore
DISPONIBILE DAL 13 MAGGIO 2015

Autore: Pino Imperatore
Pagine: 288
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: brossura con bandelle
ISBN: 9788809801592

TRAMA
Diciotto anni, simpatico, intelligente e senza grilli per la testa: Angelo D’Amore è il figlio di cui ogni genitore andrebbe fiero. Con un padre creativo, una sorellina geniale e un impertinente pappagallo, Angelo vive in una casa affacciata sul Golfo di Napoli. Inseguendo il sogno di diventare chef, frequenta l’ultimo anno dell’istituto alberghiero “Lucullo”, circondato da una banda di bislacchi compagni di classe, come Giggino ’a Lente, fissato con gli extraterrestri, Alfonso detto ’o Muscio per la sua lentezza esasperante, e Maria Peppa Pig, che ama il cibo sopra ogni cosa. Fra una cotta segreta per la bella professoressa di lettere, una scazzottata con il bullo della scuola e l’irresistibile sfrontatezza dei compagni, Angelo deve fare i conti con una gigantesca ombra che oscura la sua vita: la mancanza della mamma, morta durante una gita in barca col marito, in circostanze mai chiarite. Che cosa è successo in quei terribili momenti? E perché il padre si rifiuta di parlarne? Un mistero che Angelo, con tutta la leggerezza e la forza della sua età, è determinato a sciogliere. Dopo la fortunata saga degli Esposito ritorna Pino Imperatore con Questa scuola non è un albergo, il nuovo romanzo comico ed esilarante ambientato, come sempre, a Napoli, dove, fra crisi economica e crisi dei valori, si svolgono le appassionanti vicende della famiglia D'Amore.


AUTORE

Pino Imperatore è nato a Milano nel 1961 da genitori emigranti napoletani, vive ad Aversa e lavora a Napoli, dove ha fondato il Laboratorio di scrittura comica “Achille Campanille”. Ha esordito per Giunti con “Benvenuti in casa Esposito” (2012) e “Bentornati in casa Esposito” (2013), veri e propri bestseller del passaparola. Con la collaborazione di Paolo Caiazzo e Alessandro Siani, dal primo romanzo ha tratto una commedia teatrale di grande successo. Tra i numerosi riconoscimenti, ha ottenuto il premio "Massimo Troisi" per la scrittura comica. Con Nando Mormone ha curato l'antologia “Capita solo a Napoli” (Mondadori, 2014).

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/questa-scuola-non-e-un-albergo/
Link della pagina autore sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/pino-imperatore/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-questa-scuola-non-e-un-albergo-NCD3ISCA.pdf

domenica 17 maggio 2015

I misteri di Chalk Hill, Susanne Goga


Altro librino per oggi :D e poi vi saluto perchè sennò domattina col cavolo che mi alzo per andare a lavorare....

COLLANA NARRATIVA ADULTI

“I MISTERI DI CHALK HILL” di Susanne Goga
Data di uscita: 6 MAGGIO 2015

Autrice: Susanne Goga
Pagine: 416
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809798175

TRAMA
Quando Charlotte vi approda per la prima volta e si trova davanti alla splendida tenuta di Chalk Hill rimane senza fiato: l’imponente villa, sormontata da una torretta e circondata da alberi secolari, è il luogo più affascinante che abbia mai visto. Qui potrà finalmente iniziare una nuova vita, dopo aver lasciato Berlino a causa di uno scandalo che ha compromesso la sua reputazione di istitutrice.
Chiamata a occuparsi della piccola Emily, Charlotte si rende subito conto che una strana atmosfera di mistero aleggia sulla casa: la quiete è quasi irreale, il papà di Emily è gelido e altezzoso, la bambina è tormentata ogni notte da terribili incubi e dice di vedere la madre, scomparsa un anno prima in circostanze misteriose.
L’affetto per Emily spinge Charlotte a voler capire cosa stia succedendo a Chalk Hill, ma nessuno dei domestici osa rompere il silenzio imposto dal vedovo sulla morte di Lady Ellen. Solo con l’aiuto dell’affascinante giornalista Thomas Ashdown, Charlotte si avvicina alla verità, una verità sconvolgente, ben sepolta tra il mistero e il romanticismo di quelle antiche mura.


L’AUTRICE

Susanne Goga è nata nel 1967 in Germania, a Mönchengladbach, dove vive con la sua famiglia. Dopo una lunga esperienza come traduttrice letteraria, è diventata un’affermata autrice di gialli e romanzi storico-sentimentali. Con “I misteri di Chalk Hill” è riuscita a fondere magistralmente entrambi i generi letterari, ottenendo un grande successo di pubblico.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/i-misteri-di-chalk-hill/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/susanne-goga/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-chalk-hill-HPFEAT44.pdf

Un' Incantevole Tentazione, Natasha Boyd

Ve l'avevo detto che ero rimasta indietro....oggi vi sommergo di tanti bei libriniiii *____*
COLLANA GIUNTI Y

“UN’INCANTEVOLE TENTAZIONE” di Natasha Boyd
Data di uscita: 13 MAGGIO 2015

Autrice: Natasha Boyd
Pagine: 336
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809806344

TRAMA
È finalmente orario di chiusura nel bar in cui lavora e Keri Ann non desidera altro che tornarsene a casa. Peccato che il ragazzo dai modi bruschi, con il cappuccio della felpa calato sugli occhi, non sembra avere nessuna intenzione di togliere il disturbo.
Quando Keri si avvicina, rimane letteralmente impietrita: sotto quel cappuccio infatti si nasconde il famosissimo attore Jack Eversea, idolo dei rotocalchi per le sue relazioni burrascose e le migliaia di fan che lo seguono a ogni passo. Sguardo intenso, un’espressione sexy e un fisico da urlo. Ma cosa ci fa una star di Hollywood nella sonnacchiosa isoletta di Butler Cove?
Quella tra Keri Ann, la cameriera acqua e sapone abituata a cavarsela da sola, e Jack Eversea, la stella del cinema che ha smarrito la via, all’inizio è solo amicizia. Non ci sono due persone più diverse di così: lei è semplice e schietta, lui è il ragazzo che tutte desiderano, sempre circondato da attrici e modelle bellissime. Eppure qualcosa negli occhi di Keri spinge Jack ad avvicinarsi a lei.
Troppa complicità, troppa fiducia, troppe risate, finché l’attrazione diventa irresistibile… Ma si può vivere nel presente dimenticando da dove si viene? Oppure il passato torna sempre a bussare rischiando di spazzar via anche il sogno più bello?

L’AUTRICE

Natasha Boyd è laureata in psicologia, ha lavorato nel campo del marketing e vive nella Carolina del Sud con il marito e i figli. “Un'incantevole tentazione”, il suo romanzo autopubblicato online, ha scatenato uno straordinario passaparola conquistando oltre 100.000 lettori e aggiudicandosi il “Digital Book Award for Adult Fiction 2014”. Un successo che ha attirato l'attenzione di importanti editori internazionali, che hanno deciso di pubblicare il libro in edizione cartacea. Giunti ha acquisito anche i diritti del sequel “Forever Jack”, accolto con altrettanto entusiamo dai lettori americani.
Sito ufficiale dell'autrice: http://www.natashaboyd.com/

LINK
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/natasha-boyd/

Classici: Uno, nessuno e centomila, Luigi Pirandello

Uno dei libri più attuali, a mio avviso, da scrittori del passato.

Collana Y Classici
UNO, NESSUNO E CENTOMILA” di Luigi Pirandello
Uscita: 6 maggio

Autrice: Luigi Pirandello
Pagine: 192
Prezzo € 5
Dimensioni: 12,5 x 18 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809808843

TRAMA
Chi siamo veramente? E cosa accadrebbe se scoprissimo che gli altri hanno un'immagine di noi completamente diversa da quella che credevamo? È ciò che succede al ventottenne Vitangelo Moscarda, ricco erede di un banchiere, quando un commento distratto della moglie gli fa notare per la prima volta un difetto fisico che aveva sempre ignorato: il suo naso pende lievemente verso destra e lui non se ne era mai accorto. Un episodio banale che diventa ben presto un'ossessione, spingendolo a compiere gesti insensati per distruggere l'opinione che la gente si è fatta di lui. Dal rapporto con la moglie agli affari di famiglia, tutto viene travolto in un vortice di follia. Un capolavoro che dipinge in ogni sua sfaccettatura la crisi di identità dell'uomo novecentesco.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/uno-nessuno-e-centomila6/

Classici: "La metamorfosi. Lettera al padre", F.Kafka

Questa domenica è ricca di Classici! ve ne propongo un altro, chi lo ha letto?

Collana Y Classics

“LA METAMORFOSI. LETTERA AL PADRE” di Franz Kafka
Data di uscita: 6 MAGGIO 2015

Autrice: Franz Kafka
Pagine: 144
Prezzo € 5
Dimensioni: 12,5 x 18 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809803343


TRAMA
Il dorso duro come una corazza, il ventre bruno solcato da nervature arcuate, e una miriade di zampe penosamente sottili che si agitano davanti ai suoi occhi: è così che il commesso viaggiatore Gregor Samsa si risveglia una mattina nel suo letto. Quello che sembra un incubo si rivela ben presto un'atroce realtà: durante la notte si è trasformato in un gigantesco scarafaggio. Divenuto uno dei simboli del Novecento, ''La metamorfosi'' incarna tutta la tragicità della condizione umana.
Altrettanto feroce e memorabile è la ''Lettera al padre'', atto d'accusa di un figlio contro un padre distante e brutale.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/la-metamorfosi-lettera-al-padre2/

Y Classici: I dolori del giovane Werter, J.W.Goethe

Ciao a tutti! Rieccomi con le novità Giunti. Sono un pochino di ritardo ma si avvicinano le scadenze grosse in ufficio da rispettare e il tempo si riduce :( 
Partiamo subito con uno dei classici che la Giunti ci ripropone sotto nuove spoglie grafiche:
COLLANA Y CLASSICI

“I DOLORI DEL GIOVANE WERTHER” di J.W. Goethe
Data di uscita: 6 MAGGIO 2015

Titolo: I dolori del giovane Werther
Autrice: J.W. Goethe
Pagine: 160
Prezzo € 5
Dimensioni: 12,5 x 18 cm
Copertina: Brossura con bandelle
ISBN: 9788809783812

TRAMA
La prima volta che Werther sente parlare di Lotte, non può immaginare che quelle parole segneranno il suo destino: ''Conoscerà una bella ragazza. Stia attento a non innamorarsene, è già promessa''. Un solo ballo con lei e per Werther non esisterà più nulla: solo quegli occhi neri e quelle labbra rosse, e il desiderio ardente di starle sempre vicino. Finché non arriva Albert, il futuro sposo, tanto saggio e razionale quanto Werther è appassionato e sognatore. Il primo vero bestseller della storia europea: pubblicato nel 1774, il romanzo suscitò reazioni fortissime tra i giovani lettori, divenendo il libro di un'intera generazione, e di ogni nuova generazione.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/i-dolori-del-giovane-werther4/

martedì 28 aprile 2015

Lux, Claudio Calzana

Buongiorno a todos amigos.

Eccomi qui con un'altra anteprima in uscita al 29 aprile -questo 29 è un giorno ricco!- siamo nell'Italia agli albori degli anni 20, con la prima grande guerra conclusa da un anno. Dove ci porterà questo romanzo?

“LUX” di Claudio Calzana
Data di uscita: 29 APRILE 2015
COLLANA NARRATIVA ADULTI (ITALIANA)

Pagine: 208
Prezzo € 12
Dimensioni: 14 x 21,5 cm
Copertina: Brossura con bandelle
Uscita: 29 aprile 2015
ISBN: 9788809791053

TRAMA

Bergamo, 1919. Quattro amici d’annata: i fratelli Milesi, Dante e Carlo, rispettivamente meccanico e fornaio, Romeo Scotti, fotografo, e Spiridione Curnis, ciclista anzi “biciclista” e spacciatore di vino da messa, decidono di imbarcarsi in una nuova avventura. L’antefatto data 1906, quando Buffalo Bill nega la rivincita al Curnis, sconfitto nel 1894 dall’eroe americano, lui a cavallo e il Curnis in sella al suo bicicletto. Non c’era storia. Così in quel lontano 1906, i quattro amici decidono per vendetta di derubare il circo di Buffalo Bill, ma il malloppo sarà sottratto solo dal Curnis e dalla sua bella, (Elen)Ona in fuga d’amore a Parigi. Adesso che il Curnis è tornato con un borsone nero, gli amici sperano, ma invece dentro la borsa ci sono solo delle bobine di film e con loro il sogno del sinemà. Aprire un cinema a Bergamo, uno dei primi, nella economica periferia, fare sognare tutti davanti al lenzuolo bianco. I film, anzi le film, al femminile, sono muti, serve allora un pianista e anche qualcuno che gli racconti le film: sarà Esperia, la figlia giovane e bella di Dante, che porta il nome di un’automobile e di una stella.
Lux è un romanzo strampalato e divertente, che, tra Piero Chiara e Andrea Vitali, passando dal grande cinema di Mario Monicelli, narra i mille fatti della vita quotidiana, le beghe e gli amori, i sogni e le imprese, regalandoci personaggi di una naturale e imprevedibile comicità. Con una lingua scoppiettante e piena di humour, Claudio Calzana ci offre un allegro affresco della provincia italiana ricca di storie e di umanità.
Anni Venti del Novecento, il cuore antico della provincia. Uno scombinato quartetto di amici alle prese con il magico mondo del "sinemà".

L’AUTORE
Claudio Calzana è nato a Bergamo nel 1958. Dopo avere fatto l’insegnante, il titolare d’impresa, attualmente è direttore dei Progetti Editoriali e Culturali per Sesaab, azienda del settore quotidiani. Nel 2004 ha vinto il premio Galbiate (Lc) per un racconto, dal quale – su sollecitazione di Andrea Vitali – è nato il suo primo romanzo, Il sorriso del conte (2008), finalista al Premio “Città di Penne – Europa 2008, sezione Opera Prima”. Nel 2012 è la volta del romanzo Esperia e del docufilm Gli anni e i giorni, sceneggiato con Beppe Manzi.

Il suo sito internet è www.claudiocalzana.it.

LINK
Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/lux/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/autori/claudio-calzana/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-lux-V62W2MR5.pdf

lunedì 27 aprile 2015

LE ANATRE DI HOLDEN SANNO DOVE ANDARE di Emilia Garuti

Ciao a tutti!! Eccoci qua con un altro romanzo in uscita al 29 aprile facente parte della collana Giunti Adulti:


Le anatre di Holden sanno dove andare
Autrice: Emilia Garuti

Pagine: 144

Prezzo € 12

Dimensioni: 14 x 21,5 cm

Copertina: Brossura con bandelle

Uscita: 29 aprile 2015

ISBN: 9788809802469


TRAMA

Una allergia diffusa verso l'ipocrisia degli adulti, a partire da quegli immaturi dei suoi genitori, l'orrore puro per gli happy end e le soluzioni preconfezionate e, soprattutto, una voglia matta di dare del filo da torcere a ''Denti L'Oréal'', la psicologa col muso da lucertola che mamma e papà pagano profumatamente per mettere un freno ai suoi colpi di testa. Questa è Will, per la precisione Willelmina, l'eroina irriverente e sognatrice di questo libro, che, come un lupo ferito, ha decisamente smarrito il branco. Nell'arco di un settembre nero che chiude l'ultima estate da liceale, mentre i suoi coetanei si fanno elettrizzare dalle mille luci della vita universitaria, Will si aggira senza meta come un'aliena su un pianeta sconosciuto. Unico scudo: l'ironia. E la musica, certo. E improvvisamente Matteo, il ragazzo strano e ''poco collaborativo'' della sala d'attesa, che la rincorre per mezza città nel tentativo di riportarla indietro. Che cosa vuol dire davvero essere giovani? E quanto costa l'autenticità?

A chi si è fermato e non sa dove andare, a chi si sente fuori sincrono, fragile, confuso e sbagliato. A chi è giovane adesso e a chi non lo è più, ma ha buona memoria. Tutti, almeno in una fase della vita, abbiamo potuto dire: io sono Will.

L’AUTRICE

Emilia Garuti ha 20 anni. Vive dalla nascita in un piccolo paesino in provincia di Reggio Emilia al quale è molto legata. Diplomata al liceo classico, frequenta la facoltà di Lettere Moderne all'università di Bologna. Ama da sempre la letteratura, il cinema e l'arte. Per assecondare le sue passioni, scrive fin da quando era piccola e nel tempo libero ama dipingere, scattare foto e girare cortometraggi obbligando amici e parenti a prestarsi come attori. Nella vita vorrebbe poter fare di queste strade la sua professione. Questo è il suo primo romanzo, scritto quando aveva 18 anni.

LINK

Link del libro su Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/le-anatre-di-Holden-sanno-dove-andare/
Link della pagina autrice sul sito di Giunti Editore: http://www.giunti.it/libri/narrativa/le-anatre-di-Holden-sanno-dove-andare/
Link allo sfoglialibro: http://www.giunti.it/media/estratto-le-anatre-di-holden-2Y3M1S3M.pdf